header logo

Empoli e Lecce si affronteranno questa sera, alle ore 18:30, allo stadio Castellani per il quindicesimo turno di campionato. Entrambe le squadre sono reduci da un pareggio, rispettivamente contro Genoa e Bologna, e sono alla ricerca di una vittoria per guadagnare punti in vista dell'obiettivo stagionale della salvezza. I giallorossi, in particolare, non vincono addirittura dallo scorso 22 settembre, nella sfida del Via del Mare giocata contro il Genoa e decisa da una rete di Oudin.

Tra le notizie di questo articolo da tenere in considerazione, vogliamo proporvi un approfondimento riguardante i possibili bonus e malus dell'incontro relativi al primo marcatore, agli assist e ai cartellini che potrebbero venir fuori nel corso dei novanta minuti.

I bonus 

Nikola Krstovic

Per i salentini, del tecnico D'Aversa, resta in piedi il ballottaggio tra Krstovic e Piccoli. Nonostante il buon momento del ragazzo bergamasco, reduce da una pesantissima rete nell'ultima gara di campionato giocata contro il Bologna, il tecnico abruzzese (salvo ovviamente cambi dell'ultimo minuto) potrebbe non stravolgere troppo gli equilibri tattici della rosa, confemando al centro dell'attacco il ragazzo montenegrino che nonostante il periodo di “digiuno”, che va avanti da oltre due mesi, ha tutte le carte in regola per tornare a essere decisivo e regalare gioie ai suoi tifosi ma anche ai fantallenatori che hanno deciso d'investire sulle sue qualità a inizio stagione. Il ruolo di primo marcatore, pertanto, ricade sul suo nome. In ottica assist, invece, attenzione al nome di Lameck Banda. Fino ad ora, il ragazzo dello Zambia, ne ha totalizzati tre e chi lo sa se, nella sfida odierna, non possa ripetersi.

Per il club toscano, invece, il nome più “caldo” crediamo possa essere quello di “Ciccio” Caputo. Il classe ‘87 ha realizzato tre centri, praticamente un terzo di quelli realizzati, in totale, dagli altri suoi compagni. L’Empoli è risultato il peggior attacco in questo inizio di campionato e l'obiettivo sarà, certamente, quello d'invertire questo trend negativo e l'esperienza, oltre alle qualità, del suo bomber potranno risultare decisive, specie nel ruolo di primo marcatore. In ottica assist, invece, il nome di Kovalenko rappresenta una concreta possibilità nel corso del match. Reduce da quello contro il Genoa, per il definitivo pareggio, non si esclude che non possa ripetersi, per i suoi compagni, anche contro i giallorossi.

I malus

Ramadani in uno scontro di gioco

Per quanto riguarda i malus e, in particolare, il numero di cartellini per i giallorossi, ad averne totalizzati in numero maggiormente elevato c'è Ramadani, con sei, il quale ha già scontato il proprio turno di squalifica. In diffida, invece, ci sono:Pongracic, Dorgu, Gonzalez e Rafia. Per loro servirà sicuramente massima attenzione nella gestione dei falli ai danni degli avversari. Un altro cartellino, infatti, potrebbe essere fatale, impedendo loro di giocare il prossimo turno di campionato.

Invece, per gli uomini di Andreazzoli, ad aver collezionato il maggior numero di ammonizioni è l'ex di giornata Youseff Maleh con sei mentre in diffida ci sono Cancellieri e Gyasi con quattro. Anche per loro, dunque, vale quanto scritto prima al fine di non compromettere un eventuale titolarità nelle prossime gare.

Verso Bologna- Lecce: Corvino incrocia il suo passato
Scommesse, “betting partner” in Serie A: un fenomeno in crescita