header logo

Ancora poche ore prima di assistere all’incontro di campionato, valevole per la nona giornata, tra Udinese e Lecce. Entrambe le squadre sono reduci da un pareggio e sono a caccia di un successo per ottenere punti che farebbero comodo, e non poco, per i loro obiettivi stagionali.

Come di consueto, anche per questa settimana, è tempo di pronostici e in particolare per quanto riguarda il primo marcatore della gara. Per i giallorossi sono stati scelti due nomi.

Lecce esultanza

Con una quotazione pari a 6.60 è stato confermato il solito Nikola Krstovic. Per lui oramai è diventata un’abitudine essere al primo posto quando si tratta di segnare prima di tutti. 4 gol in 7 partite disputate e il record di Chevanton dei 5 centri nelle prime 10 giornate a un passo se dovesse garantire il rendimento delle ultime gare giocate. Il centravanti montenegrino ci ha messo veramente poco per essere considerato un beniamino all’interno dell’intero ambiente giallorosso, apprezzato da tutti grazie alle sue giocate e la personalità mostrata nell’impatto con il campionato di Serie A. Non era scontato, anzi tutt’altro, ma il ragazzo ha grinta da vendere, tutte le carte in regole per diventare un simbolo all’interno di questa piazza. Contro i friulani, l’occasione per continuare a confermare tutto ciò per la felicità dei propri tifosi e il bene della sua squadra.

Invece, con una quotazione pari a 9,00 è stato scelto il capitano Gabriel Strefezza. Capocannoniere della scorsa annata tra i suoi compagni, con 8 reti realizzate, in questa stagione ha messo a segno un solo centro nella sfida contro la Salernitana, valevole per la terza giornata al Via del Mare, su calcio di rigore per il definitivo 2-0 dei salentini. Impiegato diverse volte dal suo allenatore in differenti posizioni del tridente offensivo per colmare il vuoto lasciato da alcuni compagni di squadra indisponibili, Gabriel si è sempre “adattato”, mostrando grande spirito di sacrificio e dedizione verso questi colori. Probabilmente, questa sera si giocherà una maglia da titolare con Lameck Banda, rientrato dall’infortunio ma noi tutti siamo certi che saprà, come sempre, farsi trovare pronto per guidare la sua squadra al successo.

Lecce: occhi ben aperti, il cammino è ancora lungo
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"