header logo

Al termine di Fiorentina-Lecce è intervenuto ai microfoni di DAZN Vincenzo Italiano, il tecnico della squadra viola. Di seguito le sue dichiarazioni. 

La partita

“Nonostante i pochi giorni per preparare la partita siamo riusciti a partire fortissimo, con un primo tempo di grande qualità. L'unico neo è stata non averla chiusa. Nelle partite di inizio campionato ci può stare di essere meno lucidi. Merito anche al Lecce. Non dobbiamo abbassare la tensione, puntualmente ogni tiro che prendiamo subiamo gol. Dobbiamo lavorare per toglierci questo difetto”. 

La Fiorentina

“Ho visto una bella Fiorentina, soprattutto nel primo tempo, ho visto una squadra che continua a creare e tirare tantissimo. Sono contento di come si è espresso Beltran, lo stesso Arthur ha fatto un grande assist, bene anche Parisi. Nonostante le rotazioni la squadra ha risposto bene. Non dobbiamo più sopportare il fatto che al minimo errore subiamo gol, non è possibile pareggiare 2-2 una partita in cui sei in pieno dominio”. 

Attacco

“Da metà stagione scorsa stiamo cercando di variare in avanti. Nzola ha più attacco della profondità, Beltran ha qualità nello stresso, è furbo e scaltro. Sono due giocatori importanti, sta a me cercare di metterli nelle condizioni di far bene e di fare gol”.

Arthur

“In settimana gli ho detto che questa è una squadra che ogni volta che perde un pallone subisce gol. Oggi l'ha vissuto sulla sua pelle, si è reso conto di quello che vuol dire stare sempre dentro la partita. Ha una qualità immensa, ha un palleggio che va sfruttato. Lo abbiamo voluto a tutti i costi e nelle prime uscite ha fatto vedere la sua qualità”. 

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"