header logo

In casa Lecce è vicino l’inizio della programmazione per la stagione 2024-25. Il responsabile dell’area tecnica Pantaleo Corvino, in una conferenza stampa avvenuta 48 ore fa, ha declinato domande in merito al futuro. Non è ancora il momento per parlare di calciomercato ed eventuali riscatti, la risposta è stata chiara: prima di tutto, bisogna incontrarsi con la proprietà.

L’uomo mercato ha in programma un summit con Sticchi Damiani per conoscere budget e linee guida da seguire nelle prossime settimane. La tempistica dell’incontro è stata rivelata da Lino De Lorenzis nell’edizione odierna del Nuovo Quotidiano di Puglia. 

Il responsabile dell’area tecnica incontrerà il numero uno dei giallorossi nel weekend, in quanto Sticchi Damiani è attualmente all’estero. Solo dopo un confronto tra la proprietà e l’uomo mercato si potranno affrontare le questioni tecniche, come la costruzione del prossimo organico.

Corvino Sticchi

Dopo un ulteriore confronto, quello con Gotti, il focus passerà sulla questione prestiti. I giallorossi hanno un’opzione di riscatto a proprio favore per garantirsi le prestazioni di Touba e Piccoli. Difficilmente il primo resterà nel Salento, mentre in merito al centravanti italiano c’è un doppio nodo da risolvere: il controriscatto dell’Atalanta e le cifre elevate dell’opzione d’acquisto.

Inoltre, Corvino e Trinchera dovranno decidere se sedersi al tavolo delle trattative col Rostov per Almqvist, il cui prestito secco andrà in scadenza. Sono tutte questi prettamente tecniche che saranno discusse con l’allenatore della prossima stagione. Il tutto, inevitabilmente, accadrà solo dopo un confronto col club.

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Rico Semeraro: “Sticchi Damiani e Corvino due eccellenze”