header logo

Tutti i fantallenatori d'Italia si staranno chiedendo se Santiago Pierotti è il nuovo crack del Lecce o meno e quindi se vale la pena investire qualche fantamilione in questa sessione di mercato. 

Pierotti, la prestazione contro la Juventus

Il calciatore argentino è arrivato in Italia proprio una settimana fa e da subito si è allenato con il gruppo dimostrando già una buona attitudine. Si è allenato bene in settimana, per questo poi alla fine D'Aversa ha scelto di mandarlo subito in campo nella partita contro la Juventus. La prestazione non è stata all'altezza della situazione, ma è anche vero che non si poteva pretendere di più all'esordio assoluto nel campionato italiano davanti a 30 mila spettatori e con un avversario tra i più forti in Europa. 

Comprare Pierotti al Fantacalcio: si o no

La risposta è “dipende”. L'attaccante argentino va certamente gestito e costruito per renderlo un giocatore su cui fare affidamento nella stagione che verrà. In questa bisognerà sicuramente dargli qualche chance ma senza caricarlo di troppe responsabilità. Ha un campionato da conoscere, dei colleghi e dei metodi di allenamento da imparare e una impostazione tattica in cui calarsi. 

Quindi, pensare di acquistarlo per farne di lui un titolare da tot gol a stagione è sbagliato. Pierotti è venuto a Lecce con l'idea di essere la riserva di Banda e Almqvist e, all'occorrenza, di Oudin, Sansone e Strefezza. Insomma, potrebbe anche scalare le gerarchie, ma potrebbe anche non farlo. Su carta, non è la prima scelta. 

 

Verso Bologna- Lecce: Corvino incrocia il suo passato
Giudice Sportivo: squalificato Trinchera, ammenda al Lecce per fumogeni e petardi

💬 Commenti