header logo

Il nuovo Lecce di Luca Gotti sta prendendo forma a poco a poco. Pantaleo Corvino e Stefano Trinchera, a dir la verità, hanno già chiuso 4 operazioni di mercato e sembra non vogliano fermarsi qui.

Oggi, 29 giugno 2024, proveremo a mettere in campo una ipotetica formazione del Lecce per la prossma stagione, consapevoli che il mercato deve ancora avere ufficialmente inizio e che diversi giocatori potrebbero andare via ed altri arrivare nel Salento.

In porta

Al momento non esiste un ballottaggio concreto e reale tra Falcone e Früchtl. Il primo ovviamente parte davanti nelle gerarchie di Gotti, se non altro perché il mister giallorosso lo conosce già, sebbene l’estremo difensore tedesco abbia voglia di mettersi in mostra ed essere protagonista con questa maglia addosso. 

Wladimiro Falcone

Più defilate le posizioni degli altri portieri presenti in rosa. Il futuro di Bleve, Brancolini, Samooja e Borbei è ancora tutto da scrivere e, soprattutto per quanto riguarda il primo della lista, potrebbe essere lontano dal Salento. 

In difesa

Sugli esterni i ballottaggi sono al momento gli stessi della passata stagione. Venuti e Gendrey si giocano il posto a destra, con il primo che non è certo di restare nel Salento, e Gallo e Dorgu si giocano il posto a sinistra. Una possibile partenza del terzino palermitano spalancherebbe le porte della titolarità all’esterno difensivo danese, lo scorso anno utilizzato da Gotti come quarto di centrocampo. 

Kialonda Gaspar

Al centro, invece, è arrivato Kalionda Gaspar per provare ad aumentare la concorrenza in quel reparto. Pongracic e Baschirotto nella passata stagione hanno giocato con regolarità ma, al netto di possibili offerte ed eventuali cessioni, dovranno guardarsi anche le spalle dal centrale angolano, che è venuto in Italia per dimostrare il suo valore.

locandina open day
locandina open day
Il Lecce di Luca Gotti: la possibile formazione da sogno aspettando il mercato
Il prossimo anno Juventus ad Altamura e Monopoli: ecco il motivo

💬 Commenti