header logo

Neil Lennon è il nuovo allenatore del Rapid Bucarest, una squadra che in Romania ha una forte tradizione calcistica.

Il futuro di Vulturar è legato al nuovo tecnico 

Il tecnico in questi giorni monitorerà Rareș Pop, Claudiu Micovschi e Cătălin Vulturar per le due settimane di allenamento che inizieranno a partire dal 10 giugno, ed in seguito deciderà chi dei tre tenere nella rosa dei Giules per la stagione 2024-2005.

L’obiettivo del tecnico nordirlandese è quello di lottare per vincere il titolo per il prossimo anno, ma l’allenatore è convinto di dover apportare alcune modifiche alla rosa in modo che il Rapid abbia una squadra più competitiva rispetto allo scorso anno, quando non è riuscita a trionfare nella lotteria play-off

Tra arrivi e partenze 

Per quanto riguarda le partenze, si segnalano quelle di Cătălin Cîrjan, Dragoș Grigore, Iulian Cristea e Soni, mentre come detto sono da segnalare i ritorni Rareș Pop, Cătălin Micovshi e Claudiu Vulturar, giocatori il cui prestito all'UTA Arad è scaduto. 

L’ex capitano della Primavera del Lecce, trasferitosi a gennaio in Romania a titolo definitivo per circa 700 mila euro più una percentuale sulla rivendita e un diritto di prelazione del club giallorosso, ha giocato 9 partite nell’UTA Arad, club nel quale ha mosso i primi passi da calciatore.

Catalin Vulturar

Tutto dipende da Lennon

Secondo quanto riportato da ProSport, dunque, il tecnico Lennon ha chiesto alla dirigenza del Rapid di permettergli di monitorare da vicino i tre giocatori in allenamento per due settimane dopo il ritorno dal prestito squadra.

Il 10 riprenderanno gli allenamenti del Rapid e l'UTA ha manifestato interesse a prolungare i prestiti di Rareș Pop, Cătălin Vulturar e Claudiu Micovshi. I club hanno concordato che i tre saranno monitorati da Lenon per due settimane durante gli allenamenti del Rapid, e poi deciderà su chi di loro fare affidamento nella prossima stagione. 

Non conosce affatto i tre giocatori e vuole monitorarli con molta attenzione. Tuttavia, anche se ha saputo che è stata pagata una grossa somma di denaro per Rareș Pop, vuole vedere di persona il potenziale di questo giocatore

Qualora non dovesse essere soddisfatto, potrebbe lasciar partire i giocatori per un nuovo prestito, con la possibilità di giocare e maturare ulteriormente. Il futuro di Catalin Volturar, quindi, è ancora tutto da scrivere.

Conte: "Bellissimi ricordi nel mio primo Napoli-Lecce. Ai tifosi dico..."
Ecco perché la Virtus Francavilla non dovrebbe sparire dal calcio professionistico