header logo

La Serie A ci è mancata. Soprattutto, ci è mancato il Lecce e l’adrenalina che circola nel nostro corpo quando vediamo scendere in campo le maglie giallorosse.

Serie A

Per fortuna, però, la sosta per via delle qualificazioni al prossimo Europeo sembra un lontano ricordo e le squadre sono pronte a scendere in campo per affrontare la nona giornata.

Serie A, le partite del sabato

Si partirà con Verona-Napoli, una sfida molto interessante ed importante per entrambe le formazioni. Baroni e Garcia si giocano una fetta di panchina. Un risultato negativo per uno dei due potrebbe aumentare la pressione da parte delle loro dirigenze.

Poi si continuerà con Torino-Inter, una partita che i tifosi del Lecce dovranno seguire per forza di cose con grande attenzione, dato che i granata saranno i prossimi avversari dei giallorossi nella decima giornata di campionato. Infine, la giornata di sabato si chiuderà con Sassuolo-Lazio, un match che si preannuncia scoppiettante e potrebbe regalare diverse emozioni.

Serie A, le sfide di domenica

Domenica si ripartirà alle 12:30. La Roma di Mourinho ospiterà il Monza all’Olimpico in una gara difficile da decifrare. I brianzoli rappresentano un avversario ostico per chiunque e la Roma alterna ottime gare altre meno soddisfacenti. 

Bologna-Frosinone e Salernitana-Cagliari, invece, ci terranno compagnia a partire dalle 15. Queste sfide sono fondamentali in chiave salvezza e sarà interessante anche valutare l’esordio di Pippo Inzaghi sulla panchina dei granata.

Alle 18 Atalanta-Genoa metterà di fronte Gasperini ed il suo passato. Gilardino, dal canto suo, ha preso alcune idee tattiche del tecnico dei bergamaschi ma le ha modellate secondo le sue convinzioni.

Domenica sera, per chiudere, si affronteranno Milan-Juventus. La partita sarà particolare anche a causa delle note vicende legate al calcio scommesse che hanno investito le due società con il coinvolgimento di Fagioli, tesserato bianconero, e Tonali, ex centrocampista rossonero.

Serie A, le gare del lunedì

Lunedì lo sappiamo tutti, il Lecce andrà di scena ad Udine, in uno scontro diretto di vitale importanza sia per la formazione di D’Aversa che per quella di Sottil.

Alle 21:00, invece, scenderanno in campo Fiorentina ed Empoli per onorare un derby che negli ultimi anni ha regalato parecchie sorprese.

Un occhio al Torino, l’avversario della decima giornata

Il Lecce deve ancora scendere in campo contro l’Udinese ma la prossima giornata non è poi così lontana. In casa Torino, prossimo avversario dei giallorossi, tiene banco la questione infortuni, con Buongiorno e Zapata che proveranno a recuperare proprio per la sfida del Via Del Mare. Queste, intanto, le parole di Ivan Juric:

"Zapata? Il suo non è un infortunio, è una vecchia cicatrice e la sente tirare. Purtroppo, succedono queste cose, spero torni già per la prossima anche se con i muscoli non si sa mai. Ma per domani non mi cambia nulla".

Quindi torna alla prossima?

"Io spero di sì, non sembrava fosse una cosa lunga, invece è andata così e non prenderà rischi. Spero che per la prossima sia pronto".

Buongiorno come sta?


"È al limite, io spero che anche lui, come abbiamo già detto, la prossima ci sarà".

Udinese-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"