header logo

Udinese, Torino, Roma e Milan. Due di queste al Via Del Mare e due lontano dalle mura amiche. Sono queste le sfide che attendono i giallorossi nel prossimo ciclo di gare prima della sosta delle Nazionali di novembre.

4 avversari differenti, 4 partite da giocare con il coltello tra i denti per racimolare quanti più possibili e proseguire sulla scia dei risultati positivi conseguiti fino ad ora. 

In questo articolo proveremo ad analizzare l’attuale momento che stanno vivendo i prossimi avversari del Lecce, consapevoli che nel calcio tutto può cambiare in un attimo.

Udinese

La squadra di Sottil non ha ancora ottenuto un successo in campionato, nonostante abbia già disputato diversi scontri diretti. La partita contro i giallorossi rappresenta già un crocevia per gli uomini di Sottil, con il tecnico ex Ascoli che, nel caso di sconfitta, potrebbe anche rischiare la panchina. In Friuli il Lecce troverà un avversario agguerrito e determinato. Strefezza e compagni dovranno offrire, quindi, una prestazione di livello per provare a tornare a casa con un risultato positivo.

Torino

Contro le squadre di Juric il Lecce ha sempre perso e non ha mai segnato un gol. D’Aversa dovrà provare ad interrompere questo tabù ed a portare al Via Del Mare un successo contro un avversario di qualità. I granata lotteranno per un piazzamento nella parte sinistra della classifica con vista Europa. Ecco perché servirà anche in quell’occasione il miglior Lecce, una squadra compatta ed abile a ribattere colpo su colpo ogni sortita offensiva avversaria. 

Roma 

La squadra di Mourinho non ha ancora trovato la quadra giusta per affrontare questo campionato. La questione Dybala tiene in apprensione tutti, sebbene l’argentino dovrebbe recuperare per la sfida contro il Lecce. All’Olimpico i giallorossi salentini non vincono da una vita e saranno supportati da una carovana umana di tifosi. Lo scorso anno la partita è stata macchiata da un’ingiusta espulsione di Hjulmand, mentre in questa stagione l’augurio è che si possa finalmente tornare da Roma con un risultato positivo.

Milan

Infine, prima della nuova sosta, il Milan. I rossoneri saranno nel pieno della loro stagione, tra campionato e Champions League. Il Lecce dovrà essere capace di approfittarne, magari sfruttando il turnover che potrebbe proporre Pioli. Nella passata annata la squadra di Baroni ha proposto forse il miglior primo tempo della stagione proprio contro i rossoneri. D’Aversa, però, dovrà superarsi, magari cercando di ottenere anche 3 punti prestigiosi.

Insomma, 4 gare e 12 punti in palio. Il calendario non è facile ma in Serie A non esistono partite scontate. Sarà fondamentale crederci, giocando come questo Lecce ha dimostrato di poter fare: solo così si potranno ottenere grosse soddisfazioni. 

Udinese-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"