header logo

Pochi giorni fa, il noto sito d'informazione calcistica Transfermarkt.it ha aggiornato i valori delle squadre della serie cadetta, permettendoci di avere una prima visione globale di quelle che saranno le future rivali del Lecce il prossimo anno.

I prezzi indicati da Transfermarkt tuttavia, non sono quelli reali, bensì sono calcolati in base a diversi fattori, tra cui età, esperienza, potenzialità ed evoluzione del mercato, e prendendo in considerazione anche la spinta della stessa community. Tuttavia, il CEP (Centre for Economic Performance) ha affermato come molti dei valori riportati fossero accurati. 

Parma

Il dato dei ducali è sicuramente quello che balza di più all'occhio, essendo di ben 78,55 milioni di euro. La squadra gialloblù in effetti non è molto lontana dal valore della rosa del Lecce, che è di 90,98 milioni secondo l'aggiornamento appena uscito.

Il dato è impressionante considerando che oggi, il Parma si metterebbe alle spalle due compagini della massima serie come la retrocessa Salernitana ma soprattutto l'Empoli, salvo all'ultima giornata. Inoltre, il valore è leggermente inferiore all'Hellas Verona, altra squadra che ha raggiunto la salvezza.

Come affermato dallo stesso sito, il valore dei ducali è il più alto dell'ultimo decennio. Il valore più alto dalla stagione 2014/15.

Tra i giocatori di punta del club, è da segnalare il talentino Bernabé. L'ex canterano vale, secondo il sito, ben 12 milioni. Alle sue spalle Dennis Man (9 milioni), il giovane italo-australiano Alessandro Circati (8,5 milioni), l'attaccante Bonny (8 milioni) ed il polacco Benedyczak (6 milioni). 

Nella Top 10 del Parma anche un calciatore inseguito dal Lecce negli anni della Serie B, Nahuel Estévez, dal valore di 3,5 milioni.

I dati sono impressionanti, considerando che il giocatore con il valore più alto nella rosa del Lecce sia Patrick Dorgu, con 12 milioni, dunque pari a Bernabé. Una rosa che non ha niente da invidiare a squadre consolidate in Serie A e che parrebbe già pronta a sfidare le compagini della massima serie.

Non per niente, il Lecce di D'Aversa perse per 2 reti a 4 contro gli emiliani in Coppa Italia, che si imposero al Via del Mare giocando un ottimo calcio. 

I Pozzo vogliono stupire ancora: ecco chi hanno chiamato per la panchina
Perchè il Lecce e Gotti hanno scelto Falcone. Il futuro del portiere giallorosso