header logo

Il Lecce si è dimostrato molto attivo in questo primo mese di calciomercato. Sono sei gli acquisti ufficializzati dai giallorossi, tra cui diversi investimenti economicamente impegnativi. Ad esempio, sono stati riportati nel Salento Wladimiro Falcone e Marin Pongracic, per i quali sono stati versati nelle casse di Sampdoria e Wolfsburg diversi milioni di euro.

Investimenti che appaiono già differenti rispetto allo scorso calciomercato estivo, in cui il Lecce fu molto equilibrato. È chiaro che l'asticella si è leggermente alzata e l'amministratore delegato Sandro Mencucci non lo ha smentito a PL MERCATO in diretta sul nostro canale Twitch (CLICCA QUI PER RIVEDERE LA PUNTATA).

La parola d'ordine, però, resta “equilibrio” ed il Lecce inevitabilmente resta nel ventaglio delle papabili future retrocesse:

“È diverso ed è stato incrementato. Corvino avrebbe piacere ad avere un budget altissimo, ma è lui stesso a conoscere bene l'equilibrio di una squadra come Lecce. Se iniziamo a spendere soldi su stipendi spropositati roviniamo un equilibrio. Se spendiamo tutto in un reparto, rompiamo un altro equilibrio. Sicuramente lo scorso anno abbiamo esagerato: salvarsi con quel monte ingaggi è stato un vero e proprio miracolo dell'US Lecce. Abbiamo voluto incrementare questo budget nell'equilibrio mantenuto dalla società. 

Noi abbiamo il 50% di possibilità di salvarci ed il 50% di retrocedere. In caso di retrocessione noi dobbiamo essere sostenibili. Non possiamo portarci indietro ingaggi faraonici. Serve patrimonio tecnico ed equilibrio. Ci sono squadre che in seguito ad una retrocessione sono tecnicamente fallite: per noi è impossibile. Poi chiaramente io vi dico 50-50 ma per quanto mi riguarda le percentuali di salvezza sono più alte. 

Stiamo costruendo una squadra importante. È ovvio che il Lecce è nel ventaglio delle papabili future retrocesse, ma ciò non toglie che il Lecce sarà competitivo. Sul mercato andremo forti nell'equilibrio del Lecce".

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"