header logo

Una vicenda tutta da chiarire che sta facendo stare in ansia una famiglia di Surbo e l'intera comunità nord-salentina.

I fatti 

Il dodicenne al momento dell'accaduto si trovava nell’abitazione di una coetanea e stava cercando di eliminare della colla rimasta sulle mani con dell’alcool, precisamente colla per topi. Una volta imbrattatesi le mani le avrebbe poggiate sul dorso e sulla pancia, poi tentando di togliersela con l'alcool, per motivi ancora da chiarire, avrebbe usato un accendino, da cui è partita la fiammata che in un attimo lo ha travolto, procurandogli gravi ustioni all’altezza del torace soprattutto, fiamme che avrebbero colpito anche la ragazza che si trovava nelle vicinanze. 

I soccorsi

L'incidente domestico, come detto, è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri a Surbo. Il dodicenne dopo l'alarme è stato trasferito con i mezzi del 118 prima al “Fazzi” di Lecce e poi al Policlinico di Bari, dove si trova ricoverato. Glia ccertamenti sul caso sono stati affidati ai Carabinieri della locale stazione.

Calciomercato Lecce 2024: tutte le operazioni definitive dei giallorossi
Sospese 10 attività nei lidi e nei campi del Salento: multe per 300.000 Euro

💬 Commenti