SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
L'IDEA

Intervallo da 15 a 25 minuti: svolta storica in arrivo?

Scritto da Filippo Verri  | 
foto di Giulio Paliaga

Svolta in arrivo per quanto riguarda una regola storica del gioco del calcio?

Come riportato da Calcio e Finanza, il board dell’IFAB studierà nella prossima riunione del 27 ottobre la possibilità di allungare l’intervallo fra i due tempi da 15 a 25 minuti.

L'International Football Association Board (IFAB) è un organo internazionale composto da otto membri, indipendente dalla FIFA. Ha il potere di stabilire qualsiasi modifica e innovazione delle regole del calcio a livello internazionale e nazionale, vincolando alla loro osservanza tutte le federazioni, organizzazioni e associazioni calcistiche, che svolgono lo sport a livello professionale e dilettantistico, escluso il solo livello amatoriale.

La richiesta è stata avanzata dalla Conmebol come suggerimento per tornei come la Copa Libertadores. La regola 7 del gioco attualmente stabilisce che “i giocatori hanno diritto a un intervallo non superiore a 15 minuti”. La richiesta del Conmebol è all’ordine del giorno della riunione dei consulenti esperti dell’IFAB il 27 ottobre.

Già in passato, tuttavia, era stato fatto un tentativo in questa direzione ma la proposta del 2009 della Fifa di passare da 15 a 20 minuti fu bocciata.

Tra gli altri temi all’ordine del giorno, l’IFAB analizzerà anche altri elementi, a partire dalla regola secondo cui il portiere deve mantenere almeno un piede dietro o sulla linea di porta al momento di un rigore. Inoltre, si discuterà anche della modifica relativa al numero di sostituzioni, alle sostituzioni per commozioni cerebrali fino allo sviluppo di un Var in versione “light” in termini di costi per i campionati che non possono permettersi l’investimento sul Var attuale.