header logo

L’estate porta con sé il problema dell’esercizio abusivo di attività balneari nelle spiagge libere.Nel Comune di Salve, alcuni stabilimenti non autorizzati occupano il suolo demaniale con attrezzature, pedane e strutture che impediscono la fruizione ai bagnanti e danneggiano le dune. Inoltre, vendono articoli di mare e pelletteria contraffatti, senza etichettatura.

Per contrastare questo fenomeno, il 2 agosto 2023 si è svolto un controllo straordinario congiunto tra le forze dell’ordine: Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto e Polizia Locale. L’operazione ha portato a tre sequestri amministrativi di merce abusiva e contraffatta, tre sanzioni amministrative per occupazione abusiva del suolo demaniale, l’identificazione di 20 turisti per verificare la loro ricettività alberghiera e il controllo di cinque esercenti titolari di attività di noleggio. Nessuna violazione è stata riscontrata presso i lidi regolari.

L’operazione è stata concordata in una riunione tecnica in Prefettura tra tutte le componenti interessate dal fenomeno in argomento. Lo scopo è garantire la libera fruizione dell’area demaniale da parte di bagnanti e residenti, oltre che la sicurezza dei consumatori.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"