GUARDA LA LIVE TWITCH 💜

Offerta da
FALLIMENTO

Vera, il clamoroso flop del pezzo pregiato del mercato 2019-20

Scritto da Filippo Verri  | 

Si è conclusa ufficialmente l’esperienza di Brayan Vera con la maglia del Lecce. Sebbene abbia indossato poco i colori giallorossi, il calciatore colombiano era sotto contratto da tre stagioni e mezzo, ed era a libro paga dei salentini fino al prossimo giugno. Nella giornata di ieri il club con sede in via colonnello costadura ha ufficializzato l’addio dell’esterno, ceduto a titolo definitivo all’America de Cali per una cifra vicina ai 300mila euro: abbastanza distante dal milione speso nell’estate del 2019 dal DS Meluso, ma comunque meglio di una cessione gratuita.

Vera fu una delle prime acquisizioni della campagna acquisti pre Serie A e venne prelevato dai Leones dopo un buon mondiale U20. Nella sua prima stagione in Serie A, ha collezionato 8 presenze di cui appena 1 dal primo minuto, allo Stadium contro la Juve. 

Nell’annata successiva ha vestito la maglia del Cosenza, girato in prestito per tentare un rilancio nel calcio italiano. 22 presenze di cui 15 da titolare, concentrate perlopiù nel girone di andata. In seguito agli innesti del mercato di riparazione, il colombiano faticò a trovare spazio persino in una formazione che lottava per salvarsi in B.

Un ulteriore tentativo di “recupero” durò poche settimane nella gestione Baroni. L’allenatore toscano diede fiducia all’esterno nel ritiro pre-stagionale e lo schierò titolare al Via del Mare contro il Como. I risultati, tuttavia, furono deludenti, così a gennaio venne ceduto nuovamente, questa volta in patria all’America de Cali.

Nella massima serie colombiana Vera ha ritrovato il campo, fornendo buone prestazioni e entrando nel giro della nazionale. Troppo poco per tornare in Europa, dove ha sprecato più chance nel corso dei suoi tre anni e mezzo da calciatore del Lecce. Brayan Vera, tra gli acquisti più costosi della sessione di mercato 2019-20, resterà una meteora nella storia dei giallorossi.