header logo

Secondo giorno di lavoro in vista della nuova stagione sportiva per il Nardò calcio, che anche oggi si è radunato agli ordini del tecnico Nicola Ragno tra le mura “amiche” dello Stadio Giovanni Paolo II per la prima parte del ritiro estivo, che proseguirà a partire dal 29 luglio a San Giovanni Rotondo (Foggia). Ai microfoni di Pianeta Lecce, è stato intervistato il Patron Alessio Antico. Queste le sue dichiarazioni.

Che aria si respira all’interno dell’ambiente in vista della nuova stagione? 

C’è grande aspettativa in vista del nuovo campionato, vogliamo continuare il progetto iniziato lo scorso anno, cercando di rinforzare nel miglior modo possibile la squadra senza stravolgere troppo gli equilibri”.

Si punterà alla promozione diretta quest’anno?

Purtroppo il campionato di Serie D è un campionato particolarmente ostico e complesso dove solo una squadra alla fine verrà promossa; il nostro obiettivo però, rimane quello di lottare per il primo posto fino all’ultima giornata, cercando di sbagliare il meno possibile”.

Saranno fatti lavori allo stadio nel corso della stagione?

 “Purtroppo lo stadio è stato il principale problema che ci ha impedito la possibilità di ripescaggio al campionato di Serie C e nonostante la buona volontà dell’amministrazione di completare i lavori entro l’inizio della stagione, i tempi tecnici per portarli a compimento erano troppo ristretti. Indipendentemente dal risultato del campionato però, verranno fatti dei lavori di adeguamento all’impianto sportivo, infatti proprio oggi il Comune ha pubblicato il bando che entro i prossimi 15 gg assegnerà alla ditta vincitrice i lavori da svolgere. Sono particolarmente soddisfatto di ciò che l’amministrazione sta facendo, Nardò è una città che vive di calcio ed è giusto garantire ai nostri tifosi un futuro roseo e promettente”.

Sul mercato ci sono novità?

Siamo a buon punto, ci manca da sistemare qualche Under per infoltire la rosa dei giovani e un terzo portiere. In rosa abbiamo già preso Provitolo, scuola Napoli, che consideriamo tra i migliori profili nel suo ruolo in Serie D e che tanto bene ha fatto la passata stagione con l’Afragolese e Melito, classe 2005, che è al secondo anno in prima squadra, sta crescendo bene e punteremo su di lui in futuro. Cerchiamo sicuramente un profilo che possa giocarsi il posto da titolare con Provitolo”.

Tra questi profili c’è quello di Viola?

E’ un nostro obiettivo, in questo momento è in ritiro con il Lecce in prima squadra, non sarà facile ma proveremo a riportarlo in squadra”. 

Su Viola avevamo scritto nei giorni scorsi una indiscrezione di mercato

Come si sta trovando il nuovo acquisto Dammacco?

Rappresenta uno dei top player per la categoria, si sta ambientando bene e non vede l’ora di cominciare. E’ un elemento importante che si aggiunge a un  gruppo coeso e forte sulla carta. L’obiettivo ovviamente è quello di confermare le aspettative perché la squadra è formata da tanti giocatori di qualità e validi per la categoria e compito del Mister è proprio quello di rendere tutti questi ragazzi una squadra compatta e unita perché è quello che fa la differenza se vogliamo raggiungere l’obiettivo”.

E’ in programma qualche amichevole durante il ritiro?

Ci stiamo organizzando, per il momento ne è prevista una il 13 Agosto contro il San Marco In Lamis, squadra di Eccellenza Pugliese”.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"