header logo

Grave infortunio per Alessandro Cipressa, guardalinee della sezione di Lecce, durante Cosenza-Catanzaro di Serie B. Allo stadio San Vito Marulla siamo al 25esimo minuto, sul risultato di 0-0, quando la palla arriva sulla trequarti della metacampo del Catanzaro, nei pressi della linea laterale dove staziona l'assistente del direttore di gara Fabbri.

Cipressa alza la bandierina per segnalare un fallo ma subito dopo si accascia a terra, tenendosi le ginocchia. Le sue condizioni appaiono subito gravi, così viene soccorso dallo staff sanitario del Cosenza ed il gioco rimane fermo per sei minuti.

In seguito ai primi soccorsi, il guardalinee lascia il terreno di gioco in barella, trasportato dai sanitari, mentre si prepara a sostituirlo il quarto ufficiale Leonardo Mastrodomenico di Matera. Al momento dell'uscita dal campo di Cipressa, gli applausi del pubblico dello stadio per lo sfortunato assistente.

La diagnosi, arrivata in serata e riportata da Sky Sport, è pesantissima: per l’assistente si tratta di rottura del tendine rotuleo di entrambe le ginocchia. Cipressa ha firmato le dimissioni ed è stato accompagnato a Lecce dal quarto ufficiale Mastrodomenico.

La redazione di PianetaLecce abbraccia virtualmente il guardalinee Alessandro Cipressa, con l'auspicio di rivederlo in campo il prima possibile.

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
La reazione dei tifosi alle parole di Sticchi Damiani "Siamo stati discreti. Campionato deciso al fotofinish"