SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
AGGIORNAMENTO

Il Cosenza studia il Lecce, il Crotone esonera Modesto e non solo: le ultime dalla B

Scritto da Filippo Verri  | 

Si avvicina Lecce-Cosenza, match valido per la undicesima giornata di Serie B ed in programma lunedì pomeriggio allo Stadio Via del Mare.
Gli ospiti sono al lavoro per preparare la gara di campionato, come si apprende da una nota ufficiale presente sul sito dei calabresi.

Seduta pomeridiana per i Lupi sul campo del “Real Cosenza”. Nel programma di giornata attivazione in palestra, attivazione coordinativa, percorso tecnico e mini partita su porzione ridotta di campo. Fermi i calciatori Sauli Väisänen, Reda Boultam e Steeve-Mike Eyango. La prossima sessione di allenamenti è fissata per domani pomeriggio.

Il Crotone si lecca le ferite ed esonera Modesto. Sconfitta, quella maturata contro il Benevento, fatale per il tecnico. Al suo posto, probabilmente, arriverà Pasquale Marino.

In più, come riportato da TMW, la situazione non appare rosea neanche sul piano degli infortunati con Mogos uscito malconcio per un fastidio sul quadricipite, Vulic per una gonalgia e Paz per una sciatalgia. Mogos e Vulic, ha comunicato il club calabrese, saranno sottoposti ad esami strumentali. Difficile, per non dire impossibile, ipotizzare la loro presenza in campo lunedì nel match in casa del Frosinone.

Soddisfazione, invece, in casa SPAL. A testimoniarlo, le parole del presidente Tacopina dopo il successo contro l'Ascoli.

Al di là del risultato cosa le è piaciuto di più della gara di ieri?
"La risposta che la squadra ha saputo dare alle difficoltà del match dopo i due infortuni occorsi a Latte Lath e Dickmann e con Seculin al primo match della stagione. Abbiamo dimostrato di saper dare una risposta positiva sapendosi adattare ad un match complicato".

Quando è stato felice di vedere così tanti tifosi della SPAL ieri al Del Duca nonostante il match si giocasse durante la settimana?
"Sono orgoglioso di loro anche perché comprendo la difficoltà di presenziare ad un match in una città così lontana come Ascoli. È stato giusto andare a salutarli e sono stato contento di incontrarli anche all'Autogrill durante il viaggio di ritorno. In ogni caso non ho certo scoperto ieri la passione del popolo della SPAL".

Cosa cambia, se cambia, il primo successo esterno della stagione nel cammino della squadra?
"Da ogni partita impariamo qualcosa di nuovo e quello di ieri potrebbe essere un episodio che da la svolta alla stagione. Senza dimenticarsi che questo gruppo è insieme da solo nove settimane. Sono sicuro che la consapevolezza che la squadra ha acquisito con la vittoria di Ascoli possa sbloccare la squadra per il prosieguo del campionato"

Nel prossimo match contro il Perugia sarà assente per squalifica Federico Viviani. Quanto peserà la sua assenza e quanto è soddisfatto del rendimento del giocatore in questa stagione?
"Sono contento di quello che sta facendo. E' uno dei migliori giocatori della Serie B, se non il migliore. Sono stato sorpreso dalla sua voglia di riscattarsi dopo i problemi delle stagioni passati. Sono felice di quello che sta facendo. Sono, però, convinto che chi lo sostituirà garantirà una prestazione allo stesso livello".

Cosa si aspetta dalla gara contro il Perugia?
"I tre punti (ride, ndr)".