header logo

Il calciomercato aprirà ufficialmente le porte nel mese di luglio, ma in questi giorni le società hanno la possibilità di chiudere dei capitoli già aperti. Parliamo delle operazioni in prestito con diritto di riscatto e controriscatto. I termini stabiliti dalla Lega sono i seguenti:
-è possibile esercitare il diritto di riscatto dal 14 al 16 giugno;
-è possibile esercitare la contro-opzione dal 17 al 19 giugno.

Per i semplici prestito con diritto di riscatto, invece, i termini sono più ampi e scadranno alla fine del mese. Per questo motivo, come sottolineato dal presidente Sticchi Damiani, c'è tempo per valutare la convenienza del riscatto di Pongracic, mentre il destino di Colombo, Falcone e Askildsen sarà ufficiale nei prossimi giorni.

La permanenza del centrocampista norvegese è da escludere, mentre il Lecce eserciterà l'opzione di riscatto per Lorenzo Colombo di proprietà del Milan e per Wladimiro Falcone dalla Sampdoria.
Le due situazioni sono differenti. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, filtrano importanti segnali in merito al controriscatto da parte del Milan per il centravanti. Per gli amanti dei numeri, al 99% il club rossonero non si farà scappare il cartellino del classe 2002, facendo così fruttare una plusvalenza nelle casse dei salentini. Un'operazione che si è rivelata positiva per entrambi i club; da un lato, il Lecce ha ottenuto punti preziosi grazie al momento di forma autunnale di Colombo e ai due centri contro Lazio e Monza, portando a compimento anche una plusvalenza. Dall'altro lato, il Milan avrà in casa un calciatore reduce da una stagione in A.

Capitolo Falcone. Il Lecce eserciterà l'opzione di riscatto versando nelle casse della Samp 3.5 milioni di euro. Da quello che filtra, ci sono buone chance di permanenza nel Salento per il portiere della Nazionale Italiana. La situazione in casa dei blucerchiati è concitata e le tempistiche da rispettare non aiutano il club di Serie B da questo punto di vista.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"