GUARDA LA LIVE TWITCH 💜

Offerta da
SOGNO GIALLOROSSO

Umtiti sogna il mondiale: ha avuto un dialogo con Deschamps

Scritto da Filippo Verri  | 

Un giocatore del Lecce sogna i mondiali del Qatar e si tratta di un campione del mondo in carica: Samuel Umtiti.
Al difensore sembra passata da una vita dal successo di Russia 2018, quando partecipò attivamente alla spedizione francese, giocando da titolare e togliendosi anche la soddisfazione del gol contro il Belgio.

Come noto, da quel momento è partito il declino della sua carriera a causa di infortuni muscolari e articolari.
Dopo quasi 4 anni, il suo calvario è terminato, tuttavia il mondo del calcio sembra averlo dimenticato. Umtiti è ripartito dal Lecce, neopromosso in Italia, dove ha l'occasione di rilanciarsi senza troppe pressione.

A dire il vero, non tutti hanno dimenticato il valore di un calciatore che ha comunque 28 anni, pochi per un centrale di difesa.
Didier Deschamps conosce benissimo Umtiti, poiché insieme hanno raggiunto il tetto del mondo, e sebbene ora la Francia sia piena zeppa di difensori forti, non ha perso di vista l'ex blaugrana.

A rivelare questo retroscena, il direttore Pantaleo Corvino:

“Umtiti è stato avvertito da Deschamps, è attenzionato in ottica mondiale, posso confermarlo".

Un segnale importante: sebbene sia scomparso dai radar del grande calcio, quello della Champions League, le porte della Nazionale non sono del tutto chiuse per Umtiti.
Manca davvero poco alle chiamate delle rispettive selezioni, meno di un mese, tuttavia il classe 1993 può ancora sperare, magari inanellando una serie di prestazioni importanti in questo tour de force tra metà ottobre e metà novembre.

Una 30 giorni di fuoco per Umtiti, partita decisamente bene.
Il suo esordio all'Olimpico è stato brillante; dopo qualche minuto di assestamento, il francese ha messo in mostra tutta la sua esperienza, spostando di peso gli avversari.
Due episodi sono simbolici: la cattiveria con cui difende la palla in occasione del gol di Strefezza e la fascia di capitano a lui consegnata dopo la sostituzione del numero 27.

Un leader che sogna Qatar 2022.