SIAMO LIVE! 👇🏻 ISCRIVITI AL CANALE TWITCH 💜 E ABBONATI CON PRIME: É GRATIS!

Offerta da
CURIOSITA'

Sopra il mare del Salento con la coppa: il cammino trionfale dell'Argentina

Scritto da Filippo Verri  | 

L'Argentina è tornata in patria da campione del mondo.
Il volo AR1915 (un Airbus A330-202) di Aerolineas Argentinas, che doveva partire dall’Hamad International Airport di Doha alle tre del mattino di ieri (ora locale, l’una di notte in Italia), ha subito alcuni ritardi ed è decollato solo alle 8.44 ora italiana. Sempre nella giornata di ieri, l'aereo è atterrato a Fiumicino, per uno scalo tecnico, alle 14.29 dopo 5 ore e 46 minuti di volo. Alle 16.34 c’è stata poi la partenza per Buenos Aires, raggiunta stamattina dopo un viaggio di circa 14 ore.

Nel mentre, i campioni del mondo si sono goduti la vista del mare del Salento.
I tifosi argentini hanno seguito minuto dopo minuto il viaggio dei propri campioni attraverso l'applicazione Flight Radar, utile proprio a monitorare tutti i voli.
La pagina Lecce Argentina ha immortalato il momento in cui Messi e compagni sono planati all'altezza di Frigole, nella parte finale del viaggio dal Qatar a Roma.

Attimi di attesa prima dell'atterraggio a Buenos Aires, avvenuto circa cinque ore fa davanti ad una folla in visibilio. Migliaia le persone lungo le strade della capitale sudamericana ad attendere i propri campioni per un giorno di festa nazionale. I tifosi con in mano bandiere bianche e azzurre hanno invaso l'autostrada per vedere i giocatori, mentre le forze dell'ordine cercavano di tenerli a bada. Per tutto il viaggio Messi e compagni hanno salutato i fan e cantato insieme a loro: il bus ha impiegato circa un'ora per percorrere gli undici chilometri che vanno dall'aeroporto alla sede della Federcalcio argentina, dove i giocatori sono stati accolti con fuochi d'artificio. La Coppa del mondo e il successo ha portato una ventata di buone notizie in un paese in difficoltà economica.