header logo

Ivan Juric ribalta il Toro e il Toro sbanca Lecce con un gol di Buongiorno, tornando a prendersi una vittoria che mancava dal 18 settembre quando i granata realizzarono tre reti a Salerno. Il tecnico croato è stato coraggioso ma, soprattutto, si è tolto di dosso quell’integralismo che lo stava portando alla deriva. Ha abbandonato il solito 3-4-2-1 passando al 3-4-1-2 con, finalmente, due punte. E’ partito con Sanabria e Pellegri e a trenta minuti dalla fine ha inserito Zapata (reduce da una settimana di allenamenti differenziati) al posto di Pellegri.


Alessandro Buongiorno, difensore del Torino, ha parlato ai microfoni di DAZN al termine della gara vinta 1-0 contro il Lecce grazie a un suo gol: "Sono contentissimo, non vedevo l'ora di tornare. Questa emozione è stata suggellata dal gol, ci meritavamo questa vittoria. Se giochiamo come oggi ci toglieremo delle soddisfazioni. Continuo a lavorare per migliorare insieme al mister e ai compagni. Dover guardare i compagni da fuori è stata durissima".

Vittoria dedicata a Schuurs?
"Assolutamente, abbiamo preparato una maglietta per dedicargli questa vittoria".

Può essere la vittoria della svolta?
"Il nostro campionato comincia oggi, dobbiamo ripartire da questa prestazione".

 

Juric: "Partita tosta e preparata bene: concesso poco e nulla"
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"