IN CONFERENZA

Falcone: "Lazio? La sento come un derby. Gonzalez? Credo nulla di grave"

Scritto da Filippo Verri  | 

Wladimiro Falcone, portiere dei giallorossi, ha parlato in conferenza stampa dopo l'amichevole Lecce-Varazdin.

Sensazioni post partita
"Questa era l'ultima partita prima del ritorno in campo ufficiale quindi era importante fare bene e dare delle risposte. Abbiamo fatto una buona gara, forse un po' sotto ritmo nella ripresa. 
Tutto sommato abbiamo trovato entusiasmo e ci è servita questa vittoria per ripartire".

Infortunio Gonzalez
“Secondo me l'infortunio di Gonzalez non ci ha condizionati psicologicamente. Credo che lo spagnolo non si sia fatto nulla di grave. Poi è entrato Askildsen che ha fatto bene”.

Convocazione in Nazionale maggiore
“Lo stage a Coverciano è stata una bella soddisfazione, impensabile qualche anno fa. Ero contentissimo di essere lì ed è andato tutto bene. Poi in futuro chissà, sicuramente me la dovrò meritare col Lecce”.

Adesso inizia un nuovo campionato
“Con la Lazio inizia un nuovo campionato. La pausa è stata lunga ed inusuale. Dobbiamo farci trovare pronti”.

Il suo cuore è a tutti gli effetti giallorosso
"La partita con la Lazio la sento come un derby, sono cresciuto a Roma di fede giallorossa. A casa durante le vacanze natalizie mi hanno fatto delle battute in questi giorni. Cercherò di stare tranquillo come sempre. Ora stiamo rimettendo un po' di benzina nelle gambe. Da domani inizieremo a prepararla seriamente con le indicazioni del mister".

Wladimiro Falcone ha poi aggiunto ai microfoni di Sportitalia:

"Non mi sento tra i più forti ma fin qui sono contento di quello che ho fatto. Il mio compito è aiutare i miei compagni a raggiungere la salvezza per questa fantastica società. Stavamo facendo bene prima della pausa ora dobbiamo ritrovare fiducia. La salvezza è complicata ma si è visto quello siamo capaci di fare. Ora sta a noi arrivare il prima possibile all'obiettivo, salvarmi con il mio Lecce".