SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
AGGIORNAMENTO

Meluso elogia il Cosenza, Clotet studia il modello Bielsa e Lapadula ok: le ultime dalla B

Scritto da Filippo Verri  | 

Siamo alla vigilia dell'ottava giornata di Serie B e sono numerose le notizie riguardo conferenze stampa, convocati e non solo.

Non sono passati inosservati i complimenti dell'ex DS del Lecce Mauro Meluso al Cosenza ai microfoni di Tifocosenza.it:

“Diciamo che a Cosenza si sta decisamente meglio rispetto al recente passato. Lì ci sono due persone in gamba che stimo moltissimo: Goretti e Pizzimenti. Non era facile, di certo complicato per le difficoltà con le quali si è lavorato. Assieme a Zaffaroni, un allenatore bravo che seguo dai tempi in cui allenava il Monza prima che arrivasse Berlusconi. Sono loro i principali protagonisti di questo nuovo corso. Meritano tantissimi applausi.

Obiettivo salvezza tranquilla? "Ripeto: Goretti e Pizzimenti hanno fatto un lavoro eccezionale. Hanno portato a Cosenza calciatori funzionali al progetto. Il campionato è lungo e pieno di insidie ma i presupposti per soffrire meno rispetto alle ultime stagioni, ci sono tutti. Secondo me sono state poste le basi per un buon progetto, poi bisogna vedere quanti di questi ragazzi il club riuscirà a tenere...”.

Da un ex giallorosso ad un altro: Gianluca Lapadula, nonostante l'impegno di ieri notte col Perù, tornerà in Italia in tempo per la prossima gara. Secondo ottopagine, l'attaccante affronterà solo la rifinitura prima della partenza per Cremona ma il tecnico Fabio Caserta lo convocherà per utilizzarlo poi a gara in corso. 

“Il modello da seguire è quello di Bielsa, bisogna andare sempre avanti, tenere alta l’intensità anche in allenamento. Vogliamo fare un calcio di cui essere orgogliosi, che abbia la sua identità, che porti i tifosi alla fine a batterci le mani”.

Con queste parole, il tecnico della SPAL Clotet, ha confermato in conferenza stampa la sua ammirazione verso “el loco” Bielsa, allenatore del Leeds.