header logo

Il Lecce di D’Aversa prima e di Gotti poi ha conquistato 28 punti in 29 giornate e sta mantenendo un passo che gli consente di trovarsi sempre fuori dalla zona rossa, mai invischiato davvero nelle posizioni caldissime della classifica.

Il paragone con la scorsa stagione

Siamo fermi, con una sosta che arriva nel momento giusto per permettere a Gotti di lavorare su tanti aspetti con più tempo e più calma. Lo scorso anno, esattamente in questo momento, vivevamo parecchie difficoltà, a causa di una serie di 6 sconfitte consecutive durante le quali il Lecce ha fatto anche una fatica tremenda a trovare la via del gol.

Con Marco Baroni alla giornata numero 29 i punti erano 27 ed i giallorossi occupavano la quindicesima posizione, con 5 punti di vantaggio sul Verona terzultimo. In quella classifica nelle ultime due posizioni c’erano Cremonese e Sampdoria, rispettivamente a 16 e 15 punti, ormai condannate alla retrocessione. Il livello complessivo era più basso ed anche le squadre in lotta erano di meno, dato che l’Empoli quattordicesimo aveva già 32 punti ed era praticamente salvo a nove giornate dalla fine.

Samuel Umtiti

Il dato relativo ai gol fatti ed ai gol subiti

Il Lecce della scorsa stagione non segnava tanto, come del resto quello di quest’anno, ma subiva sensibilmente di meno. 25 gol fatti e 34 subiti, con la squadra che si affidava parecchio sul reparto difensivo, nella speranza che non subire significasse muovere in qualche modo la classifica. In questo campionato, fino ad ora, i salentini hanno siglato 26 gol, uno in più rispetto al 2022/2023, ma incassato ben 45 reti. Le ultime prestazioni, soprattutto fuori casa, sono state parecchio deleterie riguardo a questo dato, con la compagine di D’Aversa che spesso non è riuscita a limitare i danni, vedi Bologna.

Adesso bisogna solo lavorare e poi riprendere a correre dopo la vittoria di Salerno. Il Lecce deve salvarsi, esattamente come ha fatto lo scorso anno. 

In diretta su Twitch a partire dalle 15:30. Come seguirci
Piccoli e Krstovic insieme: una soluzione nuova che tanto nuova non è