IN CONFERENZA

Baschirotto: "Ho ritrovato i compagni carichi: dobbiamo avere i piedi per terra"

Scritto da Filippo Verri  | 

Federico Baschirotto ha parlato in conferenza stampa.

LA RIPRESA - “La concentrazione si mantiene alta seguendo le indicazioni del mister, preparandosi al meglio per l'inizio del campionato del 4 gennaio. Gestisco il momento come il primo giorno arrivato qui, come se non fosse successo nulla. Dobbiamo avere i piedi per terra. Ho ritrovato i compagni entusiasti e carichi di poter tornare a fare quello che ci piace. Ora ci prepariamo al meglio per l'inizio del campionato."

MAGLIA A CARESSA - “Sto facendo recapitare la maglia a Caressa, a breve gli arriverà”.

LEADER - “Più che un leader mi sento un compagno come tutti, a disposizione del mister: nessuno è fondamentale ma tutti sono importanti. Coi compagni di reparto mi trovo benissimo, sono ragazzi pronti ad ogni scelta del mister, siamo concentrati sul nostro obiettivo”.

CLASSIFICA - “Al momento non guardiamo la classifica. Abbiamo ossigeno e vogliamo continuare sulla strada del duro lavoro e della determinazione. Sono felicissimo di dove mi son trovato, di questa scelta”.

BILANCIO PERSONALE - “Non mi sarei mai aspettato di fare 15 partite dall'inizio senza mai uscire. Sono uno che ci crede e che quando ha le opportunità lavora al massimo”.

SQUADRA PIU' FORTE DEL CAMPIONATO - “Alla fine tutte le partite son difficili. Forse sulla carta c'è la più forte, ma ogni partita è a sé quindi sono tutte difficili e da preparare bene”.

RUOLO - “Ormai mi sento difensore centrale, però sono sempre a disposizione del mister in qualsiasi ruolo”.

STOP DEL CAMPIONATO - “Sicuramente è la prima volta che capita uno stop del genere del campionato. Vedremo chi subirà di più questo fatto. Noi dobbiamo continuare su questa strada”.

ATTACCANTE PIU' DIFFICILE DA MARCARE - "Ogni domenica si trovano grandi attaccanti. Ognuno ha la sua caratteristica e dirne uno è sconveniente. Sono tutti grandi giocatori da Serie A. Io metto dedizione al lavoro per cercare di arginarli".