SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
IL CASO

Pestano un leccese, scatta il daspo per alcuni tifosi del Parma

Scritto da Filippo Verri  | 

Ad una settimana da Parma-Lecce, partita di Serie B andata in scena allo Stadio Tardini sabato 19 marzo, è scattata la denuncia ed il daspo per alcuni tifosi di casa che si sono resi protagonisti di un episodio deplorevole.

Come riportato da LeccePrima, un tifoso del Lecce era stato aggredito da quattro parmensi circa un’ora e mezzo dopo il triplice fischio in via Emilia Est, di fronte al centro commerciale Barillà Center, non troppo lontano dall’impianto sportivo.

La vittima salentina ha riportato la rottura del setto nasale e per fortuna l’episodio non è passato inosservato.
In pochi istanti, in seguito ad una segnalazione al 113, sono scattate sul posto le volanti della polizia. L’aggressione si era da poco consumata e i quattro sospettati sono stati bloccati nei pressi di una pizzeria, mentre per il leccese è stato necessario l’intervento del 118. Portato in ospedale, è stato poi dimesso con una prognosi di quindici giorni per la frattura del setto nasale.

Sul caso dei quattro tifosi del Parma - sottolinea la redazione di LeccePrima - sono scattati gli accertamenti della Digos. Condotti in questura, sentiti testimoni e la stessa vittima, per loro è scattata la denuncia. Gli accertamenti sono andati avanti anche nei successivi sette giorni e, al termine, la Divisione anticrimine ha emesso un provvedimento di Daspo della durata di due anni per due di loro e di tre anni per un altro, per “aver preso parte attiva ad episodi di violenza su persone o cose in occasione o a causa di manifestazioni sportive”. 

Peggio è andata al 40enne del gruppo, che, recidivo in fatto di diffide, ha subito un Daspo di durata superiore: ben cinque anni. Nessuno di loro, di conseguenza, potrà accedere alle manifestazioni sportive per tutto il tempo indicato nei rispettivi provvedimenti.


💬 Commenti