header logo

Prosegue la preparazione del Lecce, che ha ormai archiviato il successo del Gewiss Stadium contro l'Atalanta e ha messo nel mirino il Sassuolo. La formazione di Dionisi arriverà al Via del Mare sabato sera e, attualmente, si trova in lotta per la salvezza, sotto ai salentini.
I padroni di casa vantano 3 punti di vantaggio sui prossimi avversari, che nella sfida di andata la spuntarono grazie ad una gran rete di Berardi; proprio il capitano neroverdi è stato di recente infortunato, tuttavia dovrebbe recuperare in tempo.

Il Lecce deve mantenere il livello di attenzione massimo, poiché il Sassuolo è una formazione qualitativa. Per questo motivo, si continua a correre in quel di Acaya. Questo il report odierno, che porta una buona notizia:

Altra seduta che i giallorossi hanno sostenuto questa mattina all'Acaya Golf Resort & SPA. Assenti Pongracic e Persson (stato influenzale), è stato a riposo Dermaku. Umtiti ha ripreso ad allenarsi regolarmente con il gruppo. Domani mattina è in programma la rifinitura al Via del Mare.

È recuperato, dunque, Samuel Umtiti. Il difensore centrale francese si era fermato esattamente una settimana fa e aveva dato forfait contro l'Atalanta a causa di una lieve contrattura muscolare. Dopo dei giorni di allenamento personalizzato, ha archiviato il piccolo infortunio e dovrebbe essere pienamente recuperato per il prossimo match.

Oltre a Dermaku e Pongracic, il cui rientro è ancora da stabilire, potrebbe sventolare bandiera bianca il giovane Persson, alle prese con una sindrome influenzale da un paio di giorni.
Potrebbero essere 4 gli assenti, dato che ai 3 infortunati si aggiunge lo squalificato Di Francesco, fermato dal Giudice Sportivo in seguito alla quinta ammonizione.

Domani è in programma la rifinitura, che si svolgerà in mattinata allo Stadio Via del Mare.
Al termine della seduta, mister Baroni diramerà la lista dei convocati e parlerà in conferenza stampa.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"