header logo

È ferragosto ma nella sede del Lecce si continua a lavorare. Il focus è sull'attacco dove, una volta formalizzata la cessione di Assan Ceesay, arriveranno due pedine ed una potrebbe essere extra-comunitaria. La conferma sull'interesse per Krstovic è arrivata dal giocatore stesso, che ha parlato ai media serbi:

“Mi vedo bene in Serie A perché è tornato ad essere il campionato competitivo che era 10 anni fa. Non ho ancora sentito Mirko perché non sono ancora vicino al trasferimento, ma quando sarò più vicino gli chiederò un consiglio. Mirko ha fatto molto nel calcio italiano ed è rimasto nella storia”.

Parallelamente, si sta lavorando su altre piste. Una di queste è stata lanciata da Gianluca Di Marzio; si tratta di Alexandre Mendy, centravanti del Caen (Ligue 2). È il vice-capocannoniere della Serie B francese con 19 gol nella stagione 2022-23, già 2 su 2 nella 23-24 appena iniziata.

Centravanti classe 1994 col doppio passaporto francese e guineano (dunque comunitario), secondo quanto giunto alla nostra redazione piace tanto a Corvino e Trinchera. È una pista seguita da tempo, tuttavia l'affondo non è ancora stato compiuto e ci sono degli ostacoli da superare, tra cui la forte concorrenza.

È una trattativa che ad oggi non appare semplice, però il Lecce ci sta lavorando seriamente e nelle prossime ore le parti si aggiorneranno. Non si tratta, allo stato attuale, di un all-in: da quello che filtra, i salentini stanno lavorando su più piste. Sono emerse le trattative per Krstovic e Mendy, però non sono le uniche.

Sono attese novità: il Lecce sta lavorando per fornire a D'Aversa almeno un centravanti il prima possibile.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"