header logo

In casa Lecce l’attività della Stagione Sportiva 2023/2024 avrà inizio lunedì 10 e martedi 11 luglio, quando si svolgeranno le visite mediche presso il Centro Biolab di Cutrofiano (Le).
Staff tecnico e giocatori si ritroveranno in sede il giorno 12 luglio, per effettuare i test da campo. Nei giorni 13, 14 e 15 luglio l’attività proseguirà con delle sedute d’allenamento sempre in sede.

La mattina di domenica 16 luglio la squadra si trasferirà con volo charter per raggiungere Folgaria, sede del ritiro precampionato dove nel pomeriggio è programmato il primo allenamento presso il Centro Sportivo “Mauro Marzari” di Folgaria. L’attività in Trentino Alto Adige terminerà domenica 30 luglio.

Questa mattina la società salentina ha diramato la lista dei calciatori della Primavera 1 aggregati alla Prima Squadra per il ritiro di Folgaria.

Portieri:
Borbei (2003), Samooja (2003), Viola (2003)

Difensori:
Dorgu (2004), Pascalau (2004)

Centrocampisti:
Berisha (2003), McJannet (2004), Samek (2004), Vulturar (2004)

Attaccanti:
Burnete (2004), Corfitzen (2004)

LECCE, L'ANALISI DEI PRIMAVERA AGGREGATI IN PRIMA SQUADRA

Considerando i calciatori nel giro dei titolari in Primavera, risultano esclusi il terzino destro Munoz (2004) e gli esterni Salomaa (2003) e Daka (2004). Senza considerare, chiaramente, Hasic (2003), il quale è andato in scadenza e non è più un calciatore del Lecce.

Dunque l'area tecnica ha deciso di consegnare a D'Aversa un numero consistente di calciatori, soprattutto per quanto riguarda il centrocampo. Quattro calciatori sono classe 2003, dunque a tutti gli effetti fuori quota nel prossimo campionato Primavera, considerando che sarà possibile schierare un calciatore nato nel 2003 a partita. Si tratta dei 3 portieri e di Berisha. Molto probabilmente il loro percorso nella formazione Primavera è terminato, dunque questo ritiro potrebbe rappresentare un bivio per loro. Sarà D'Aversa a selezionare i calciatori più adeguati alla Prima Squadra.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"