SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
L'ANALISI

Perchè le retrocesse dalla Serie A fanno così fatica in cadetteria?

Scritto da Andrea Sperti  | 

In Italia c’è una credenza popolare, secondo la quale le squadre che retrocedono dalla Serie A alla Serie B hanno poi vita facile nel campionato cadetto, dato che possono sfruttare il cosiddetto “paracadute” ed almeno una parte del potenziale della rosa dell’anno precedente. 

Oggi, però, siamo andati a vedere cosa è accaduto negli ultimi 5 anni, per avere alla mano dei dati certi da analizzare e commentare insieme a voi.

Stagione 2017/2018

In quella stagione in B troviamo Empoli, Palermo e Pescara, compagini appena retrocesse dal campionato cadetto. La formazione toscana, grazie al cambio di allenatore e ad un girone di ritorno super, è riuscita a risalire subito in Serie A, mentre i siciliani hanno perso la finale playoff e gli abruzzesi si sono accontentati del sedicesimo posto in classifica.

Stagione 2018/2019

In questa Serie B troviamo Benevento, Verona e Crotone come formazioni retrocesse l’anno prima dalla Serie A. Anche in questo caso solo una è riuscita a conquistare nuovamente la promozione, ossia gli scaligeri guidati da Aglietti, vittoriosi ai playoff dopo un campionato vissuto tra alti e bassi. Campani e calabresi, invece, sono rimasti in cadetteria, sebbene i primi abbiano abitato le zone alte per tutto il torneo, mentre i secondi rischiato la retrocessione.

Stagione 2019/2020

Chievo, Frosinone ed Empoli. Di queste tre retrocesse nessuna l’anno dopo è ritornata in Serie A, eppure tutte e tre si sono qualificate ai playoff. Quella lotteria, però, è stata vinta dallo Spezia di Vincenzo Italiano, che ha eliminato sul suo cammino sia i veneti che i ciociari. 

Stagione 2020/2021

In questa annata tra le retrocesse dell’anno precedente c’era anche il Lecce, insieme a Brescia e Spal. Tanto per cambiare nessuna delle 3 è riuscita a conquistare la promozione in Serie A, con giallorossi e rondinelle eliminati dai playoff e Spal nemmeno qualificata per gli spareggi finali. 

Stagione 2021/2022

Infine resta da analizzare quest’ultima, nonostante non sia ancora finita ed il Benevento sia in lotta per la promozione nella massima serie tramite i playoff. Le altre due formazioni, in ogni caso, hanno ottenuto un doloroso quattordicesimo (il Parma) e diciannovesimo posto ( il Crotone), con i calabresi che sono addirittura retrocessi in Serie C.

Insomma, in attesa del Benevento, possiamo dire che nelle ultime 5 stagioni solo 2 squadre su 14 sono subito ritornare in Serie A nell’anno successivo alla retrocessione.

Tutto questo è singolare ma ci dà l’idea anche della difficoltà che le società affrontano quando devono fronteggiare un salto all’indietro, tra lo spogliatoio che si sfalda ed un nuovo progetto tecnico da iniziare.

Il Lecce ci ha messo due anni a tornare in Serie A ed ora la speranza è quella di non dover più festeggiare promozioni. Vorrebbe dire che la formazione giallorossa ogni anno riesce ad ottenere la salvezza. 


💬 Commenti