header logo

Il Lecce ieri, attraverso un comunicato ufficiale, ha reso nota la lista dei giocatori che dovranno prendere parte al raduno, dapprima presentandosi per le visite mediche nel Salento e poi per le due settimane da passare in Austria.

Incertezza sul futuro di molti

Analizzando quella nota, ci sono diversi spunti da commentare in vista della nuova stagione.

Innanzitutto, la società ha deciso di dividere il gruppo dei convocati in due tronconi: nel primo troviamo i soliti noti ed i punti fermi della prossima stagione - al netto di offerte irrinunciabili che potrebbero portare loro via da Lecce - mentre nel secondo parecchi giovani o calciatori in odore di cessione.

Non è detto che partano tutti ma di certo quelli che fanno parte del secondo gruppo potrebbero lasciare il Salento con maggiore probabilità: o alla ricerca di una nuova avventura che permetta loro di maturare o lasciando definitivamente questo club.

Marco Bleve

Niente Bleve

Poi, si nota chiaramente l’assenza di Marco Bleve, portiere con le valigie in mano destinazione Carrarese. L’estremo difensore salentino, infatti, è pronto per tornare in Toscana per giocarsi le proprie chance in cadetteria, con Calabro che non vede l'ora di riabbracciarlo. 

Odegard affronta dorgu

Ruoli definiti 

Inoltre, come anticipato qualche giorno fa, si può notare come per la società giallorossa Dorgu sia considerato un laterale difensivo e Remi Oudin un esterno offensivo. Il primo, quindi, sarà l’alternativa a Tonino Gallo o il titolare qualora l’ex Palermo dovesse partire, mentre il secondo rappresenterà una valida opzione sulle corsie, sia a destra che a sinistra.

Ed Mcjannet

Il futuro dei giovani della Primavera

Addo, Esposito, Samooja e Mcjannet sono stati inseriti nel gruppo 1 ed in ritiro saranno valutati con grande attenzione da parte di mister Gotti. Tutti gli altri giovani provenienti dalla Primavera, compresi Samek, Burnete, Faticanti e Borbei, fanno parte del secondo gruppo e, come detto, non è escluso che possano partire con cessioni in prestito o a titolo definitivo.

Lorenzo Venuti

Il futuro di Sansone e Venuti?

Infine, resta ancora da decifrare il futuro di Lorenzo Venuti e Nicola Sansone. 

Il primo lo scorso anno ha firmato un contratto di due anni con opzione per il terzo ma in questa stagione non ha brillato e potrebbe fare le valigie per provare a ritrovare sé stesso altrove. 

Il secondo, dal canto suo, è stato fondamentale più nello spogliatoio che in campo, sebbene poi abbia segnato due gol decisivi e sul terreno di gioco abbia comunque fatto valere la sua esperienza. 

Vedere loro nel secondo gruppo lascia immaginare ad una possibile partenza, dato che nessuno dei due ha davvero lasciato il segno con addosso la maglia del Lecce. 

locandina open day
locandina open day
Il Lecce di Luca Gotti: la possibile formazione da sogno aspettando il mercato
Alla scoperta di Vernon Addo, il terzino della Primavera convocato per il raduno

💬 Commenti