header logo

Vigilia della partita di campionato tra Lecce e Napoli. I giallorossi, allenati da mister  D’Aversa, proseguono la preparazione e sono a caccia di un successo per rimediare la sconfitta di Torino, contro la Juventus, dell’ultimo turno infrasettimanale. 

L’avversario è proibitivo ma non impossibile da battere. Il Napoli di Garcia ha gli stessi punti in classifica dei giallorossi e sono reduci da un convincente successo, davanti al proprio pubblico, per 4-1 contro l’Udinese. 

Per i salentini servirà sicuramente una prova di massima attenzione in difesa; bisognerà sbagliare il meno possibile e approfittare delle giuste occasioni per riuscire a fare male ai rivali, mettendoli in difficoltà. 

Su chi punterà il tecnico D’Aversa, anche per questo weekend, sarà con ogni probabilità Pontus Almqvist. L’esterno svedese, in una speciale classifica di questo avvio di campionato, si trova al primo posto per numero presenze (6 su 6) per un totale di 579 minuti giocati. Del resto come dare torto al suo allenatore che difficilmente, e giustamente,  decide di rinunciare al virtuosismo del classe 99, già decisivo in questo avvio di campionato con 1 gol nella sfida contro la Lazio, valevole per il primo turno. Almqvist è un giocatore di grande affidamento e prospettiva che ha dimostrato di avere ottime qualità tecniche nella gestione del pallone e spirito di sacrificio in aiuto dei suoi compagni di squadra durante la fase di non possesso, spiccando per ottimo senso del posizionamento nel recuperare palloni con una media pari allo 0.7 a partita. Almqvist, ogni qualvolta chiamato in causa, ha sempre creato situazioni di pericolosità nella metà campo avversaria grazie alla sua imprevedibilità nell’uno contro uno, dovuta a un ottimo dribbling, nonché alla sua velocità nelle ripartenze che permettono di creare circostanze di superiorità numerica a favore dei suoi compagni. 

Quella di sabato, contro gli Azzurri, sarà un altro interessante banco di prova per continuare a dimostrare quanto di buono fatto fino ad ora, in cui proverà a sfruttare le sue abilità individuali al fine di impensierire i suoi avversari a suon di giocate e azioni pericolose. 

Olympiakos-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"