header logo

Salvatore Caturano, ex attaccante del Lecce, è stato messo fuori rosa dal Potenza per motivi disciplinari. A comunicarlo, la società che milita in Serie C, attraverso un comunicato ufficiale.

Il comunicato del Potenza

La società Potenza Calcio informa di aver messo fuori rosa, per motivi disciplinari, l’attaccante Salvatore Caturano. Tale decisione, presa congiuntamente dal Presidente Donato Macchia e dall’allenatore Marco Marchionni, arriva in seguito agli atteggiamenti assunti dal tesserato al termine della gara contro il Monterosi e avrà valenza fino a nuove disposizioni.

La versione del suo agente

 L'agente del calciatore, Maurizio De Rosa, ha fornito la sua risposta ufficiale a TMW:

L’esclusione di Caturano è un evidente scivolone, frutto di un’incomprensione e di un’invasione di campo e di un forte attaccamento alla maglia di Sasa’... Sono certo che la società farà la cosa giusta e domani tutto si risolverà, per il bene di tutti e soprattutto del Potenza e dei suoi tifosi a cui interessano i risultati e non le chiacchiere. In ogni caso, ricordo a me stesso, che per dimostrare di essere più di Caturano ci vuole ben altro, Caturano si è guadagnato la stima dei tifosi perché è l’ultimo a mollare, perché suda la maglia, perché sputa sangue e ci mette impegno. 

Pallone

A tutto questo aggiungo pure i 18 gol dell’anno scorso, i 7 gol di quest’anno e l’assist di ieri, che al 90' ha portato un altro punto al Potenza. Ma su tutto metto l’attaccamento di Caturano alla maglia e la leadership guadagnata e riconosciutagli da tutto il gruppo. Sono convinto che tutto si risolverà anche perché veramente trattasi di un’incomprensione, dove l’autorevolezza del capitano nell’immediatezza del post gara è stata fraintesa e invece è l’ennesima dimostrazione di attaccamento alla maglia di Caturano.

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Lecce, il portiere Federico Brancolini si opera: i dettagli