LE STATISTICHE DELLO SLOVENO

Focus on: Zan Majer

Scritto da Patrizio Negro  | 

Il centrocampista 28enne sloveno è stato uno dei calciatori più presenti in campo durante la stagione appena conclusa, avendo collezionato 38 presenze su 40 gare totali. E’ vero anche che il rendimento su tale caratteristica è stato altalenante, poiché ha fatto parte degli starting eleven in 24 occasioni, con una presenza media in campo di 55 minuti a partita e un ruolino di 2073 minuti di gioco complessivi.

Dal punto di vista offensivo, il suo apporto si traduce con 3 gol realizzati (dei quali uno di sinistro e due di destro), con una particolare curiosità: è uno dei soli 4 giocatori del Lecce ad aver realizzato una rete tirando da fuori area (e, su questo fronte, è in compagnia di Pablo Rodriguez, Panagiotis Tachtsidis e Liam Henderson). Ha inoltre regalato due assist per i compagni ed ha fattivamente contributo a creare tre grandi opportunità di marcatura durante tutto l’arco del campionato. Ha, poi, una media tiri di 0,5 a partita: ciò vuol dire che abbiamo visto Majer concludere, in media, verso la porta avversaria una volta ogni due gare.

Il controllo della palla lo ha visto come uno dei protagonisti a centrocampo, in quanto ha viaggiato ad una media di 36,5 tocchi di palla per gara e ha avuto una precisione sui passaggi (23,3 a partita) pari all’84% (suddivisa in 89% per i passaggi nella propria metà campo e 78% per i passaggi nella metà campo avversaria). Anche sui passaggi a lunga gittata si è dimostrato abbastanza accurato, in quanto ha chiuso la stagione con una precisione sulle palle lunghe del 55% e una precisione sui cross del 39%

La heatmap stagionale di Zan Majer

Difensivamente, Majer avrebbe potuto avere performance migliori (alle quali eravamo abituati in passato), poiché i recuperi per partita solo 'solo' 0,7 per gara , i possessi vinti lo 0,3 ei dribbling subiti lo 0,6 a partita . E' riuscito a Portare a casa il 54% dei contrasti , percentuale che sì Riduce drasticamente sul fronte del Gioco aereo (33% di successi, Che a Pratica testimonia venire Majer Abbia perso 2 disadattamento su 3 di testa OGNI partita). In più, ha un indice medio di possesso perso pari a6,3 palloni regalati agli avversari ogni gara. Non ha, comunque, commesso errori individuali tali da causare un gol o una chiara occasione da rete per gli sfidanti.

Con Majer in campo, il Lecce ha viaggiato ad una media di 1,63 punti a partita, con 39 gol all’attivo e 27 al passivo. 

La media di 0,7 falli commessi per gara ha causato la comminazione di 5 cartellini gialli a suo sfavore durante la stagione. 

La sua media voto stagionale secondo Sofascore è di 6,84 (con la migliore prestazione avuta in Reggiana-Lecce 0-4 con 8,1 e la peggiore ex aequo ottenuta per Cosenza-Lecce 1-1 ed Empoli-Lecce 2-1 con 6,4 ). Nella graduatoria della squadra, ha avuto il 14 ° miglior rendimento complessivo. Forse, troppo poco per un calciatore con le sue qualità.

 

Le statistiche sono state estrapolate da Sofascore, FBRef e Footystats; la media voto di ciascun calciatore è definita da Sofascore sulla base delle ‘informazioni raccolte durante i vari match su possesso palla, passaggi, contrasti, tackle, uscite, intercetti, tiri e altro’; infine, le heatmaps (ovvero le rappresentazioni visive delle posizioni occupate in campo in base all'efficacia di gioco) sono stilate da Sofascore.


💬 Commenti