header logo

Nessuna sorpresa: i protagonisti del pre-campionato si sono presi la scena nella prima uscita stagionale.

Patrick Dorgu: sono bastati 12 minuti tra i professionisti

Un esordio a sorpresa per Patrick Dorgu, che giustamente nelle gerarchie parte dietro a Gallo. Il terzino palermitano è il titolare del Lecce da due anni e mezzo ed è sempre stato in campo nei successi delle ultime stagioni. Il miglior terzino sinistro del campionato Primavera 1 2022-23 merita di giocare tra i grandi, ma allo stesso tempo deve sudarselo quel posto.

Un imprevisto si è rivelato un'opportunità per il Lecce, che ha sperimentato per la prima tra i professionisti il classe 2004. A Dorgu, subentrato al quindicesimo per l'infortunio del compagno, sono bastati 12 minuti per ripetere quanto fatto in Primavera; sgroppata, cross preciso e assist a segno: Almqvist ringrazia. Il terzino danese non sorprende chi lo segue da diversi mesi. 

Pontus Almqvist: una giocata alla Robben ed un gol meritato

Lo svedese, a segno al 27esimo, meritava il gol già due minuti prima. Dopo un'apertura precisa di Ramadani, l'ex Pogon, molto marcato, ha messo la quinta e per poco non ha fatto venire giù il Via del Mare. Partito dalla fascia destra, si è accentrato in pochissimi istanti e con un mancino a giro ha puntato l'incrocio da fuori area. Bravo Semper, che nulla ha potuto nell'azione successiva.

Alqmvist è arrivato nello stupore generale. Avendo giocato in Russia ed in Polonia, era un oggetto misterioso, ma in queste prime settimane in giallorosso ha già messo in chiaro che non è venuto a Lecce per fare la riserva di qualcuno. Messaggio chiaro per D'Aversa e compagni: approccio devastante.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"