SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
PARLA L'EX ALLENATORE

Liverani esalta il Lecce: "Promozione strameritata. Futuro? Tantissima voglia di rientrare"

Scritto da Filippo Verri  | 

Fabio Liverani, ex allenatore del Lecce attualmente libero dopo l'addio al Parma, ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb.com da Forte dei Marmi dove è impegnato al Football Moments Padel tour. 

MILAN

"All'inizio non era tra le favorite ma ha dimostrato con la continuità e un discreto gioco di essere al livello delle altre e ha approfittato di un momento negativo dell'Inter a cavallo con la Champions per poi non mollare più". 

NAPOLI

"Era importante tornare in Champions per mantenersi certi giocatori e certi ingaggi, poi è vero che in un paio di momenti poteva restare attaccata alle prime due e qualche risultato l'ha fatta distaccare. Koulibaly? Credo sia difficilmente sostituibile in questo Napoli e se parte sarebbe quasi impossibile trovarne uno uguale". 

LAZIO

"La Lazio è andata in Europa, dando continuità al lavoro dello scorso anno. Ovviamente è più complicato centrare la qualificazione in Champions, dipenderà dal mercato e dalle strategie della società nella prossima stagione. Milinkovic-Savic via? Questo è un tormentone a cui siamo abituati ormai da anni, ma sappiamo anche che la Lazio lo venderà solamente se un club soddisferà le sue richieste. Il ragazzo a Roma sta bene, non avrebbe troppe difficoltà a rimanere ancora secondo me. Più facile che parta Luis Alberto? Per come l'abbiamo vista da fuori potrebbe sembrare di sì, anche se poi le cifre di un'eventuale cessione sarebbero molto diverse rispetto a quelle di Milinkovic".

FIORENTINA

"Conosco Italiano e non mi ha stupito. Ero convinto delle sue qualità e i risultati si sono visti. Firenze è una piazza che merita almeno il settimo posto, ogni anno si deve cercare di alzare l'asticella a livello di rosa e di risultati. Torreira? Lucas ha dato equilibrio e fatto sì che la squadra avesse sia una fase di possesso che di costruzione. Sul campo nessuno aveva dubbi riguardo alle sua qualità, ora va trovata la quadra anche economicamente perché possa restare in viola. 

Amrabat? A Verona ha fatto due anni stratosferici, giocando più individualmente, mentre a Firenze ha avuto difficoltà nell'inserirsi dentro un determinato collettivo. Le sue qualità sono indiscutibili e alla fine credo sia cresciuto molto. Gli esterni viola? Nico è sicuramente più avanti, bisogna saper aspettare Ikone e piano piano anche gli altri. Serve trovare soprattutto continuità. Manca il bomber? Se la Fiorentina vuole arrivare fra le prime 5 in classifica, serve un centravanti da 20-25 gol a stagione. Va trovato, va cercato, altrimenti si fa fatica". 

LECCE

"Il ritorno in A del Lecce è strameritato, è frutto della programmazione nel fare calcio dei salentini. Per quel che mi riguarda, quest'anno non sono riuscito a trovare una situazione adatta. Ho tantissima voglia di rientrare e spero di avere notizie molto presto".


💬 Commenti