GUARDA LA LIVE TWITCH 💜

Offerta da
SPECIAL ONE

Dall’Inter alla Coppa Italia: Mourinho ritrova il Lecce dopo polemiche e vittorie

Scritto da Andrea Sperti  | 

Josè Mourinho è uno degli allenatori più vincenti del mondo. Nella sua carriera ha alzato tantissimi trofei, sia nazionali che internazionali, ed anche lo scorso anno ha permesso alla Roma di vincere la Conference League.

Lo Special One, domenica sera, ritroverà il Lecce, una squadra contro la quale ha sempre ottenuto vittorie, sia in campionato che in Coppa Italia lo scorso anno. 

L’ex tecnico dell’Inter ha battuto i giallorossi nella stagione 2008/2009, quando sulla panchina del Lecce sedeva Mario Beretta. A dir la verità, in quell’annata le sfide tra giallorossi e nerazzurri sono state accompagnate da diverse polemiche.

Nel match d’andata, infatti, il Lecce ha disputato una grande sfida, arrendendosi all’Inter solo nel finale di gara per via di un gol di Julio Cruz. Al ritorno, quindi, forte della prestazione di qualche mese prima, Mario Beretta in conferenza stampa ha detto di non firmare per un pareggio, scatenando poi l’ira di Mourinho. Ecco le parole del portoghese in risposta all’allenatore dei salentini:

 “Il Lecce? Vedremo, io ho letto qualcosa del mio collega del Lecce e se è vero, perchè qualche volta si scrive qualcosa che non lo è, cioè che lui non firma per un pareggio, sarà sicuramente una partita molto bella. Se loro vogliono vincere e lo vogliamo anche noi, se loro non firmano per il pareggio e noi neanche, sarà una partita aperta dal primo all’ultimo minuto, con due squadre che vogliono vincere”.

A fine gara, dopo una netta vittoria dell’Inter pe 3 a 0, Mourinho non si è presentato in conferenza stampa ed è stato accusato dal suo collega Beretta che ha definito quell’atteggiamento “una mancanza di rispetto”. 

Il portoghese, poi, ha voluto commentare quell’espressione e lo ha fatto nella conferenza prepartita della sfida successiva della sua Inter: 

"Barnetta (Beretta) ha parla­to con me allo stadio e non mi ha detto nulla. Posso ave­re la faccia da antipatico, non la faccia da persona cat­tiva o violenta. Perché non mi ha detto queste cose di persona? Forse deve lavora­re un po’ sulla sua persona­lità se non sa parlare con i colleghi e poi invia messag­gi tramite la stampa“.

La questione è finita lì ma in quei giorni non si è parlato d’altro, con Mourinho che ha continuato ad alimentare la polemica contro l’allenatore giallorosso.

Lo scorso anno, invece, l’allenatore portoghese ha fatto i complimenti al Lecce di Baroni, sconfitto a fatica dalla sua Roma nell’ottavo di Coppa Italia. 

Ora non sappiamo se, visto il doppio impegno europeo, deciderà di adottare un corposo turnover ma siamo certi che farà in modo di schierare la miglior formazione possibile contro i giallorossi per vincere il match ed avvicinarsi ancor più alla vetta della classifica.