header logo

Sarà Lazard l'advisor della Lega Serie A, incaricato di valutare le proposte dei fondi di private equity e delle banche per il supporto finanziario alla Lega. È questa l'indicazione che è emersa a margine dell'assemblea di Lega tenutasi questo pomeriggio a Roma.

La decisione è stata commentata così dal presidente Saverio Sticchi Damiani all'uscita dalla sede del Coni:"È stato un passo importante" .
Il numero 1 giallorosso, inoltre, come riportato da calciomercato.com, ha parlato del notevole gap economico tra grandi e piccoli club in Serie A:

“Continuo a lamentarmi che ci sia uno scontro tra i grandi club e i più piccoli. Immaginare che le 3 neo-promosse, che già devono pagare uno scotto importante, siano le uniche che devono finanziare la Serie B con il contributo di solidarietà, è incredibile. Le stranezze di questo calcio. Noi però cerchiamo sempre di fare il massimo per lottare fino alla fine”.

La questione era stata già trattata da Sticchi Damiani nell'ultima conferenza stampa. In quell'occasione, il presidente fornì maggiori informazioni, sottolineando il proprio dissenso:

“Le neo-promosse, una follia di questo calcio, sostengono la Serie B. Le tre neo-promosse sono le uniche di A che devono sostenere la B, lasciando ognuna di esse 3 milioni di euro (9 complessivi). Questo è un primo elemento che ci rende ancora meno competitivi”.

Polemiche lato Napoli in seguito all'assemblea di Lega. Aurelio De Laurentiis, come riportato dai media nazionali, ha lasciato in anticipo l'incontro, tuonando ai microfoni dei giornalisti presenti:

“Novità? Stanno svendendo il calcio. È tutto ciò che sanno fare. Siamo noi che lo stiamo svendendo perché non lo sappiamo fare, è un qualcosa che avanti da una vita. Advisor e fondi? Chiedetelo a chi è rimasto dentro...”.                                                                                

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"