header logo

Mateo Retegui è arrivato a Genova per diventare il nuovo bomber del Genoa targato Alberto Gilardino. Un'operazione di mercato, questa, che pone in qualche modo fine all'esperienza di Massimo Coda al Grifone. Per il bomber nei prossimi giorni toccherà, dunque, trovare una nuova sistemazione, probabilmente ancora in Serie B. Ed è qui che entra in gioco la Cremonese. La squadra di Davide Ballardini è, infatti, alla ricerca di un punto di riferimento offensivo d'esperienza per la sua squadra e l'ex Lecce risponde proprio a questo profilo.

La Cremonese sarebbe pronta a preparare l’assalto a Massimo Coda. I grigiorossi se dovessero vendere Okereke al Besiktas, tenterebbero in tutti i modi di portare l'ex Lecce in Lombardia. 

Attaccante di B con la voglia di provare di esserlo anche per la A. Coda è stato tra i protagonisti della promozione nella massima serie del Genoa e nei mesi scorsi si era raccontato ai microfoni di Gianlucadimarzio.com chiarendo tutta la sua voglia di proseguire a giocare e segnare.

"Spesso mi mettono l’etichetta di 'giocatore di B' e ammetto che è brutta, ma sotto sotto è una cosa che mi piace. Perché la squadra che vuol vincere il campionato a inizio stagione si affida a me. E devo dire che per fortuna ho sempre o quasi fatto campionati per vincere. Perché mi piace lottatore sempre per vincere", aveva detto Coda. La brama era quella di farlo anche nel massimo campionato: "A 34 anni mi resta poco tempo per dimostrare di essere un giocatore di serie A, ma voglio farlo e anche nel modo giusto".

Dichiarazioni, quelle dell'ex attaccante del Lecce, che non sono bastate a far cambiare idea al tecnico Alberto Gilardino e alla società ligure. Il destino di Coda è praticamente ormai lontano da Genova ed il Genoa.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"