SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
LA DECISIONE

Stadi, ufficiale la capienza al 75%: ulteriore passo verso la normalità

Scritto da Filippo Verri  | 

La decisione definitiva del Consiglio dei Ministri si è fatta attendere ma l'ufficialità di poche ore fa ha sancito un ulteriore passo verso il ritorno alla normalità.

La capienza degli stadi sarà allargata al 75%, è ufficiale. Ciò accadrà dall'11 ottobre ed esclusivamente in zona bianca.

“In zona bianca, l'accesso agli eventi e alle competizioni sportive è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi COVID-19, e la capienza consentita non può essere superiore al 75 per cento di quella massima autorizzata all'aperto e al 60 per cento al chiuso."

Le restrizioni relative al green pass e all'obbligo di mascherina, dunque, restano in vigore, ma finalmente gli stadi potranno riempirsi ulteriormente.

Nel testo, inoltre, si specifica che le misure si applicano:

“per la partecipazione del pubblico sia agli eventi e alle competizioni di livello agonistico riconosciuti di preminente interesse nazionale con provvedimento del Comitato olimpico nazionale italiano (Coni) e del Comitato italiano paralimpico (Cip), riguardanti gli sport individuali e di squadra, organizzati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva ovvero da organismi sportivi internazionali sia agli eventi e alle competizioni sportivi diversi da quelli sopra richiamati.”

Il 100% non è più un sogno, ma un progetto che, in virtù dei positivi dati sanitari emersi di recente, potrebbe diventare presto realtà.

"Spero che in 15 giorni si arrivi ad avere gli impianti all'aperto pieni."

Queste le parole di Valentina Vezzali, sottosegretaria allo sport, che non nasconde le buone sensazioni in merito al futuro.

Con i palazzetti al chiuso si è raggiunto un traguardo inaspettato, dato che il CTS si era espresso in merito al 50%, mentre il Governo ha alzato l'asticella al 60%.

Tra le altre decisioni del Governo, cinema e teatri al 100% della capienza, per le discoteche 50% al chiuso, 75% all'aperto.