header logo

È Natale. Questa mattina sicuramente sarete impegnati tra regali da scartare ed auguri da dare e ricevere, eppure ci auguriamo che troverete il tempo per leggere quanto stiamo per scrivere. Oggi vogliamo farvi anche noi un regalo ed informarvi sulle strategie della società giallorossa in vista del mercato di gennaio. Come detto in un’intervista di qualche giorno fa dal Responsabile dell’Area tecnica Pantaleo Corvino, il Lecce non ha intenzione di vendere i suoi gioielli durante il mercato di gennaio ma, anzi, di puntellare la rosa, migliorandola per provare a conquistare la seconda salvezza consecutiva in Serie A. Adesso, quindi, reparto per reparto vi indicheremo le intenzioni della società salentina, consapevoli che nel periodo del calciomercato può comunque succedere di tutto.

Touba e Baschirotto

Difesa

Il Lecce deve fare i conti con un’emergenza riguardante i difensori centrali. Dermaku è out per infortunio e difficilmente lo vedremo in questa stagione. Touba, invece, ha avuto poco spazio nella prima partite di campionato ed a gennaio mancherà causa Coppa d’Africa. Ecco, quindi, che Trinchera e Corvino stanno lavorando per assicurarsi due altri centrali difensivi, che possano giocarsi il posto con Baschirotto e Pongracic, senza dimenticare la presenza del giovane Smajlovic e la possibilità di utilizzare anche Blin in quella porzione di campo.

Rafia al tiro contro l'Empoli

Centrocampo

A centrocampo il Lecce ha ritrovato tutti gli interpreti e D’Aversa non ha ancora concesso una chance in campionato a Medon Berisha. A gennaio anche questo reparto perderà Rafia per la Coppa d’Africa e, di conseguenza, la società salentina non si farà trovare impreparata, puntando su un giocatore con caratteristiche simili a quelle del tunisino. Insomma, un centrocampista capace di interpretare le due fasi ma bravo soprattutto in fase offensiva.

Banda a contrasto con Bisseck

Attacco

Banda, nella migliore delle ipotesi, non lo vedremo prima di Genoa-Lecce del prossimo 28 gennaio. Ecco perché anche in questo reparto il Lecce si muoverà sul mercato. Non è escluso che gli esterni da regalare a D’Aversa in questo calciomercato siano addirittura due, per rinforzare un reparto che ha bisogno costante di alternative visto il duro lavoro da svolgere durante la gara.

Ricapitolando, quindi, i giallorossi potrebbero portare nel Salento 5 o 6 pedine utili a garantire ricambi in ogni zona del campo ed a scongiurare situazioni di emergenza. Il mercato deve ancora iniziare ma vi assicuriamo che in Via Costadura le idee sono già chiarissime.

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
A Bergamo senza Pongracic, chi giocherà al suo posto?