SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
IL PRESIDENTE

Sticchi Damiani a Inconvocabili: "Stagione nata in maniera tribolata. Dopo Cremona..."

Scritto da Andrea Sperti  | 
foto di Giulio Paliaga

Saverio Sticchi Damiani, presidente del Lecce, è stato ospite della nuova trasmissione targata Pianeta Lecce “Inconvocabili”. . Ecco di seguito le dichiarazioni del numero uno giallorosso ai nostri microfoni:

SOSTA - “Dopo un risultato così importante, sarebbe sempre opportuno giocare subito però prolungare per due settimane il beneficio di una vittoria così entusiasmante, anche in termine di buonumore per la piazza, non è poi così male”. 

NUOVO SPONSOR DEGHI – “L’ultimo contratto di sponsorizzazione che abbiamo fatto con Deghi è una novità. Si è voluto legare a noi per ben 5 anni e questo solitamente non succede mai. Proprio con Alberto Paglialunga, presidente ed imprenditore di riferimento di Deghi, abbiamo pensato che possa essere un buon esempio anche per le altre aziende”. 

NUOVA STAGIONE - "Questa stagione è nata in maniera tribolata. L’estate è stata complicata con tutte le cessioni illustri, la piazza non era troppo entusiasta e molti giocatori arrivati erano sconosciuti. Poi alla prima di campionato abbiamo perso a Cremona e la reazione è stata catastrofica da parte dell’ambiente, nonostante l’ottimo pre-campionato culminato con la vittoria a Parma. Lì la gestione è stata pesante, perché non ci aspettavamo un crollo d’umore così al primo passo falso. Poi siamo stati bravi e fortunati e Baroni, Corvino e Trinchera hanno fatto un grande lavoro per far in modo che questo gruppo diventi squadra. Quest’anno vedo un gruppo unico, gli italiani stanno aiutando gli stranieri ed è un piacere andare agli allenamenti per vedere la squadra lavorare”. FALCO – “Falco? Allo stato non è pervenuto nessun pagamento, aspettiamo pazientemente. La mancata entrata sta creando disagi, ma non voglio creare tensioni di alcun tipo con la Stella Rossa anche se i termini sono scaduti”.