SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
LA DECISIONE

Caso Marconi-Obi: sentenza ribaltata e 10 giornate di squalifica all'attaccante

Scritto da Andrea Sperti  | 

La sentenza riguardante il caso Marconi-Obi è stata ribaltata dalla Corte Federale d'Appello che, riunitasi questa mattina, ha confermato le dieci giornate di squalifica all'attaccante, attualmente in forza all'Alessandria, a causa delle presunte offese razziste pronunciate nei confronti di Joel Obi nel corso della gara del 22 dicembre 2020 tra Pisa e Chievo.

Precedentemente il Tribunale Federale aveva cancellato la squalifica di dieci turni inflitta al giocatore ma adesso la Corte Federale d'Appello ha accolto il ricorso della Procura Federale. Ecco di seguito le motivazioni: 

“La corte d'appello federale a sezioni unite composta dai Sigg.ri: Salvatore Mezzacapo – Presidente Francesco Cardarelli – Componente Claudio Franchini – Componente Vincenzo Barbieri – Componente Marco La Greca – Componente (relatore) ha pronunciato nell'udienza fissata il 26 ottobre 2021 , tenutasi in videoconferenza, a seguito di Giudizio di rinvio ex art. 62, comma 2, CGSCONI numero 0017/CFA/2021-2022, disposto dal Collegio di Garanzia dello Sport presso il CONI in data 31.08.2021, il seguente: dispositivo Accoglie il reclamo proposto dalla Procura federale per la riforma della decisione del Tribunale federale nazionale (sezione disciplinare) n. 117/TFN-SD/2020-2021 e, per l'effetto, ai sensi dell'art 28, comma 2, CGS, irroga la sanzione della squalifica di 10 (dieci) giornate effettive di gara al calciatore Michele Marconi.