header logo

Roberto D'Aversa ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Lecce-Lazio, incontro valido per la 1^ Giornata del campionato di Serie A, in programma domani sera alle 20:45 allo stadio “Via del Mare”.

Come arriva la squadra

“I ragazzi arrivano con una condizione psico-fisica ottimale, domani sarà una partita impegnativa e quanto fatto finora non basterà. Affrontiamo la Lazio, che ha un allenatore che lavora già da diversi anni. Gallo è recuperato al 100% e può partire anche dall'inizio”.

Modulo

“Loro usano molto i centrocampisti in costruzione, sono una squadra che fraseggia molto e cerca il possesso palla. Un centrocampo a due può essere una soluzione laddove si vuole essere più aggressivi sui centrocampisti”. 

Il Via del Mare

“Giocare davanti a 30 mila spettatori deve darci qualcosa in più, dobbiamo essere bravi noi a entusiasmarli. Sin dal primo giorno ho sentito il loro entusiasmo, anche in ritiro. Abbiamo voglia di mettere in difficoltà una squadra che lo scorso anno è arrivata seconda in classifica. Dobbiamo essere determinati, sulla carta l'avversario è più forte ma a volte quello che dice la carta non corrisponde a quello che dice il campo. Il campionato vero inizia domani, senza nulla”. 

Kaba

“Un suo impiego è ipotizzabile, fisicamente è pronto per giocare sia dall'inizio che a partita in corso. Sono arrivati due giocatori, il direttore è stato chiaro che sarebbe intervenuto con due centrocampisti e un attaccante e sono arrivati un centrocampista e un attaccante. Sul mercato abbiamo le idee chiare”. 

Attacco

“In questo momento sto considerando Strefezza nel ruolo di centravanti, abbiamo Persson e Burnete quindi numericamente siamo completi. Persson inizialmente aveva chiesto un permesso, ora si allena con noi ed è a disposizione al 100%”. 

Milinkovic-Savic

“Sappiamo la sua importanza per la Lazio, la squadra si appoggiava molto su di lui anche sulle palle lunghe, oltre che sull'aspetto realizzativo. Hanno un giocatore simile come Vecino, pur con caratteristiche diverse. Hanno tanti giocatori di qualità”. 

Rafia 

“Ci sono giocatori, penso anche a Gonzalez, che hanno un eccesso di generosità. Rafia è un giocatore di qualità con caratteristiche offensive, lui nasce come un trequartista, lo scorso anno giocava in Lega Pro ed era tutto più semplice. In Serie A la qualità aumenta, deve migliorare con il lavoro”. 

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"