header logo

“Si sta giocando bene le sue carte. È arrivato in ritiro finalmente bello pieno e strutturato. Significa che sta lavorando sul fisico, una cosa che gli abbiamo sempre chiesto di fare. Ho vietato di chiamarlo Pablito perchè comincia ad essere più strutturato fisicamente. Si sta facendo trovare pronto a questo appuntamento ed è giusto si giochi questa chance al meglio. Poi decideranno allenatore e area tecnica”.

Ai microfoni di PL MERCATO, il presidente Sticchi Damiani non si è sbottonato sul futuro di Pablo Rodriguez e ha passato la palla a D'Aversa, Corvino e Trinchera. L'attaccante spagnolo, alla sua quarta stagione nel Salento, ha una grande opportunità nel ritiro di Folgaria.

Il Lecce, da circa una settimana, non ha una prima punta a disposizione oltre al classe 2004 Burnete; Colombo è stato controriscattato dal Milan, Ceesay attende notizie dall'Arabia e Voelkerling Persson si trova in Svezia per motivi familiari. 

D'Aversa ha dunque fatto di necessità virtù, inserendo Pablo Rodriguez in un ruolo inedito: centravanti nel 4-3-3. Le amichevoli stanno premiando questa scelta ed il lavoro del 22enne che, come sottolineato dal presidente, si è fatto trovare all'appuntamento con una migliore struttura fisica.

Il Lecce, così, sta valutando seriamente la permanenza dello spagnolo come terza punta o jolly offensivo.

Come giocherebbe il Lecce con Pablo Rodriguez in campo?

La prima opzione è quella che sta prendendo piede a Folgaria: centravanti. Il Lecce, a prescindere dalle prestazioni di Rodriguez, comprerà due punte che possano sostituire Colombo ed eventualmente Ceesay, dunque due potenziali titolari. L'ex Real, quindi, potrebbe sostituire Voerlkerling Persson.

Opzione remota la sistemazione da esterno offensivo, promossa da Baroni ma bocciata dai risultati. Il Lecce, considerando Corfitzen, ha già 5 ali, dunque non considererà Rodriguez in quella zona di campo.

Da tenere in considerazione l'utilizzo da jolly offensivo. Il classe 2001 potrebbe tornare utile in un 4-2-3-1 a gara in corso come trequartista vicino alla punta, che possa duettare con carta quasi bianca. 

Allo stesso tempo, se D'Aversa dovesse passare ad un modulo con due punte a gara in corso (come il 4-4-2), Rodriguez potrebbe ricoprire uno dei tasselli in attacco.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"