header logo

È stata un'Inter straripante quella che ha devastato la Salernitana con un netto 4 a 0, chiudendo la pratica già nel primo tempo. 

I nerazzurri hanno messo in campo una prestazione di qualità e quantità contro la compagine di Liverani, parsa davvero poca cosa per poter contrastare in modo convinto la truppa di Inzaghi. Tra l’altro, piccolo caso tra i campani, con Coulibaly che sostituito non ha voluto dare la mano al neo tecnico Fabio Liverani.

Queste le parole dell’ex allenatore giallorosso

Noi abbiamo fatto il primo allenamento lunedì, con qualche giocatore che doveva recuperare e quindi abbiamo fatto tre allenamenti. Andare a toccare qualcosa in questo momento, dove già avevamo grandi difficoltà numeriche e non avevamo il tempo di provare qualcosa di diverso, abbiamo cercato di dare serenità ai giocatori. Non mi aspettavo questo approccio, le difficoltà sì ma l'approccio era da capire: se oggi ci troviamo qui e io sono il terzo allenatore probabilmente qualche lacuna l'abbiamo. Ci troviamo in una situazione per cui non posso più aspettare qualcuno: chi avrà quella fame, per poter credere anche a una minima possibilità di fare qualcosa, si prenderà la maglia. 

Banda contro Coulibaly

Il mancato saluto di Coulibaly 

Credo che sia un professionista grande, domenica alla ripresa degli allenamenti ne parleremo e capiremo il motivo del suo gesto. Poi decideremo se c'è da intervenire o no. Non è una cosa grave per me, voglio ascoltare quello che è stato il suo pensiero. Credo che ci dobbiamo concentrare su quello che si fa sul campo, più che fuori

Inter in grande forma

Il Lecce, dal canto suo, ha visto con attenzione la sfida di ieri per studiare l’Inter, prossima avversaria al Via Del Mare. Certamente parliamo di una squadra in grande forma, contro la quale sarà difficile fare punti. Non bisognerà, però, partire per sconfitti, ma solo aggredire il portatore di palla, essere concentrati per 95 minuti e sperare di strappare un risultato positivo ad una delle squadre più forti d’Europa. 

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Sticchi Damiani: "Rigore netto, avrebbe cambiato una partita decisa da episodi"