header logo

Il sorteggio del percorso Campioni nazionali di UEFA Youth League ha definito i due turni a eliminazione diretta per 32 delle 64 partecipanti. 

Il Lecce affronterà in un doppio incrocio andata e ritorno ad eliminazione diretta l'Olympiakos. La prima sfida si svolgerà in Grecia il 4 ottobre, mentre il ritorno nel Salento il 25 dello stesso mese. In caso di parità complessiva, sono previsti tempi supplementari e calci di rigore.

Se i giallorossi dovessero passare il turno, affronterebbero la vincente tra Gabala (Azerbaigian) e Puskas Akademia (Ungheria): prima partita fuori casa l'8 novembre, mentre ritorno (eventualmente in Italia) il 29 dello stesso mese.

Sorteggio fortunato per i salentini? Lo abbiamo chiesto a mister Federico Coppitelli, che è stato nostro ospite in diretta su Twitch ieri alle 18:

“Sicuramente potevamo essere più fortunati, avevo visto qualche squadra che non mi sembrava di grande tradizione. Fai difficoltà a capire il vero valore di queste squadre. L'Olympiakos ha una Prima Squadra, una Squadra B e un'U19. Bisogna capire chi affronterai…

Loro sono una squadra di grande tradizione, è chiaro. Lo scorso anno forse hanno perso solo una partita, contro il PAOK. Troveremo una formazione forte e, come ho anticipato, è molto più complicato preparare queste partite. Noi ci teniamo tanto ed intanto vogliamo fare una buonissima partita contro la Lazio.

Abbiamo un mese per prepararci al meglio e volare in Grecia. Il doppio impegno sicuramente pesa. Inoltre le regole Youth League ci impegnano molto, certamente la formazione scesa in campo con la Juve non la potremo schierare. Il turnover sarà naturale e sono contento perchè tanti ragazzi cresciuti nel Lecce potranno difendere questa maglia in Europa. È quindi fondamentale l'U18, da lì dovremo attingere. Le regole impediscono ai vari McJannet e Samek di poter fare la Youth League”.

Lecce-Napoli, dove vedere la partita in tv e in streaming: gli orari e le probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"