header logo

Wladimiro Falcone è stato il grande protagonista del finale di gara tra Lecce e Bologna. L’estremo difensore giallorosso, infatti, si è spinto in avanti alla disperata ricerca del pareggio sull'ultimo calcio d'angolo e si è conquistato un prezioso igore, trasformato poi freddamente da da Piccoli. Queste le sue parole a DAZN al termine della sfida

Ho fatto un movimento un po' da attaccante, stavo colpendo a botta sicura poi ho sentito il difensore che mi braccava e mi sono buttato perché era rigore netto. Meno male non c'era fuorigioco, altrimenti sarebbe stato tutto vano.

Assist a Piccoli contro il Milan 

Nei gol di Piccoli c'è il mio zampino, come successo col Milan... Ci abbiamo scherzato su questa nuova coppia gol. E' stata una partita soffertissima, nel secondo tempo ci hanno messo un po' sotto ma il pareggio era il risultato giusto.

Sulla mancata vittoria

Ci manca un pizzico di fortuna e dobbiamo migliorare in fatto di attenzione e concentrazione, dobbiamo cercare in tutti i modi di tornare a vincere. 

Il rilancio di Falcone

Il record di Wladimiro 

Come riportato da Opta, dal 2004/05, ossia da quando il dato è disponibile, Wladimiro Falcone è il primo portiere a guadagnare un rigore per la propria squadra in Serie A. A dire il vero, sembrava quasi che se lo sentisse, perché ad un certo punto ha chiesto indicazioni alla panchina e, non appena ricevuto il via libera, ha subito preso posizione al centro dell’area di rigore. Il movimento sulla palla messa dentro di testa da Dorgu è da attaccante navigato e, probabilmente, senza l’intervento falloso di Calafiori, Falcone avrebbe potuto trovare anche il primo gol della sua carriera. Il portiere giallorosso, in ogni caso, sta diventando sempre più determinante e ci auguriamo che Spalletti tenga conto delle sue continue ottime prestazioni. 

Verso Bologna- Lecce: Corvino incrocia il suo passato
Scommesse, “betting partner” in Serie A: un fenomeno in crescita