header logo

Il Como ieri ha ottenuto una storica promozione in Serie A, una categoria che sul lago mancava da 21 anni. Gabriel Strefezza, ex capitano del Lecce, ha conquistato nuovamente la massima serie sul campo, arrivando a gennaio e siglando 3 gol e 2 assist con i lariani. Inoltre la promozione consentirà al Lecce di ricevere ancora un compenso dall'operazione di Gennaio.

Che ci faceva Thierry Henry?

Ieri allo stadio per l’ultima giornata contro il Cosenza era presente anche Thierry Henry, ex fenomeno di Arsenal e Barcellona e Campione del Mondo con la Francia. 

Il francese è stato accolto con grande affetto ed entusiasmo da tutto il popolo lariano ed ha visto la partita in in tribuna d’onore, soffermandosi a dialogare con Mirwan Suwarso, il manager indonesiano che rappresenta la famiglia Hartono in Europa e sulle rive del lago. Henry, in ogni caso, non è solo tifoso del club comasco ma anche azionista con l’1% di quote. 

Lui, tra l’altro, ha avvicinato l’amico Cesc Fabregas alla società ed ha poi suggerito il tecnico Osian Roberts come allenatore da affiancare all’ex centrocampista dell’Arsenal, in attesa che questo completi l’iter burocratica e possa dirigere la squadra da solo anche in panchina.

Jamie Vardy allo stadio 

Altro attaccante che ha scritto pagine di storia della Premier League ed ospite d’eccezione ieri al Como. Sulle tribune, infatti, oltre ad Henry era presente pure Jamie Vardy, attaccante del Leicester che ha fatto di tutto per non perdersi la partita decisiva del club lariano. Queste le sue parole rilasciate ai microfoni di GianlucaDiMarzio.com

Perchè sono qui? Non lo so (ride ndr.). No sto scherzando. Ho sempre voluto venire a vedere una partita qui e per fortuna ho visto il Como conquistare la promozione. Vedere una promozione è sempre bello. Sono contento per Dennis (Wise ndr.) e per la squadra. Ora dipenderà dai colpi che faranno in Serie A. Io al Como? Sto invecchiando, sono vecchio. Chi lo sa, vedremo. 

In diretta su Twitch mercoledì alle 19: ospite Medon Berisha
49 anni e l'entusiasmo di un ragazzino: buon compleanno a Saverio Sticchi Damiani